documenti sociali

Circolo Culturale Setina Civitas

 

Logo Setina Civitas

  

 

 

Elenco aderenti al circolo aggiornato a gennaio 2016

Romano Ignazio (Presidente)

Tosto Carlo (Vice Presidente)

Bernasconi Arianna (Segretario)

De Angelis Fabiano

Riccardo Romano

Vittorio Del Duca

Roberto Vallecoccia


Carta dei Valori  del Circolo Culturale Setina Civitas

(Liberamente tratta dagli scritti di Pericle, padre della Democrazia)

Noi di Setina Civitas ci impegniamo a sostenere tutti i valori del paese e a cooperare, quando è possibile, con chiunque voglia sostenere e promuovere Sezze. Coerenti ai principi di pluralità, intendiamo esercitare i nostri diritti ed attendere ai nostri doveri sociali seguendo criticamente la gestione della cosa pubblica. Chiediamo agli amministratori comunali di curare con le loro politiche gli interessi di molti invece di favorire il singolo, e ci impegniamo ad intervenire nel dibattito pubblico per dare il nostro contributo. Irriducibilmente costruttivi, ma mai complici di aberrazioni civiche, non trascuriamo la vita pubblica quando attendiamo alle nostre faccende private, ma in nessun caso ci occupiamo della cosa pubblica per risolvere le nostre questioni private. Siamo stati formati al rispetto delle Istituzioni costituite ed alle leggi democratiche, estendendo il significato di democrazia al rispetto dei più profondi diritti umani e di quelle leggi non scritte che risiedono nella saggezza dei popoli, nel buon senso e nella considerazione del prossimo. Noi di Setina Civitas ci impegniamo ad applicare questi Valori alla nostra vita.


STATUTO  del Circolo Culturale Setina Civitas

Costituzione e denominazione

 

Art.1   In data 12 settembre 2001 è costituito il “Circolo Culturale Setina Civitas” con sede in Sezze ed avente recapito legale in via Piagge Marine n°197, su promozione dei signori Ignazio Romano e Carlo Luigi Abbenda da ritenersi i fondatori del Circolo stesso.

 

Promotori ed ispiratori del circolo:

 

Ignazio ROMANO:

Web :       www.setino.it   Portale Fotografico Setino

e-mail :    info@setino.it   

 

 

     Carlo Luigi ABBENDA:

Web :       http://digilander.iol.it/carluigabbenda  Sezze nella cultura e nell’arte

     

 

Art.2   Il Circolo Culturale Setina Civitas è un’associazione di volontariato apartitica, aconfessionale e senza scopo di lucro.

 

 

Finalità

 

Art.3    Tra le finalità del Circolo culturale rientrano la promozione sociale e culturale dei cittadini di Sezze; la conoscenza e la diffusione di tutto il patrimonio culturale e di tutta l’attività sociale (Cultura, Sport, Spettacolo e ogni attività ricreativa)  svolta periodicamente dall’Amm.ne Comunale di Sezze, dai vari istituti scolastici e/o strutture pubbliche e dalle molte associazioni operanti nel paese al cui fianco il circolo stesso intende opportunamente collocarsi con spirito di cooperazione.

Tali finalità, ispirate esclusivamente da motivazioni di vincoli affettivi verso il paese, comportano un’attività di studio, di commento, di analisi, di valorizzazione e di azione propositiva inerente la vita ed i costumi (passati e presenti) dell’intera cittadinanza  setina, espressamente richiamata e messa nel dovuto risalto nella denominazione stessa del circolo:

( Setina Civitas = Cittadinanza Setina )

La promozione culturale e sociale del patrimonio pubblico si intende perseguita in modo specifico attraverso le seguenti attività associative:

 

a)     La ricerca storico-sociale finalizzata alla pubblicazione di lavori editoriali (sia in forma web che su carta stampata) che possano essere di sostegno all’informazione e alla formazione sociale sia al cittadino di Sezze che all’escursionista.

b)     La conoscenza e la diffusione tramite mezzi multimediali web/internet

 

Portale Fotografico Setino    http://www.setino.it

Sezze nella cultura e nell'arte   http://digilander.iol.it/carluigabbenda

Setina Civitas   http://web.tiscali.it/setinacivitas/

 

Si è scelto Internet perché permette di superare le barriere di spazio e di tempo, peculiarità non presenti nei mezzi di comunicazione convenzionali.

c)      Lo studio di “Percorsi storico-archeologici” che, attraverso l’organizzazione di escursioni “ad hoc” e di gite culturali, possano fornire a studenti ed escursionisti un valido sostegno conoscitivo di Sezze e di tutto il suo territorio.

d)     La ricerca di materiale culturale attraverso il recupero di tradizioni sociali, tutte in via di estinzione o sparizione, pervenute fino ad oggi in forma orale, scritta o incisa su vari mezzi (materiale foto-cinematografico, audio e video cassette ecc.)

e)     La realizzazione e la cura di particolari lavori web come siti internet, postazioni pubbliche di accesso alla rete e appositi corsi formativi.

f)        La ricerca e la promozione dell’immagine mediante lo strumento fotografico, perseguite attraverso allestimento di mostre, organizzazione di corsi didattici, cura o istituzione di concorsi e ogni lavoro editoriale dove si promuove il territorio attraverso la fotografia

 

Per la crescita umana e sociale dei propri soci il Circolo Culturale Setina Civitas può, peraltro, promuovere e gestire attività culturali, ricreative, sportive, turistiche, assistenziali, ambientalistiche, educative, di prevenzione sanitaria.

Può, sotto l'egida e con l’autorizzazione dello CSEN, istituire corsi interni di formazione con relativi esami di grado, indire manifestazioni e gare, realizzare ogni iniziativa utile alla diffusione ed alla pratica di ogni attività culturale, artistica e sportiva in genere.

 

Art.4   Il circolo promuove i suoi obbiettivi in modo particolare attraverso il lavoro editoriale  “web” mediante la pubblicazione in internet del “Portale Fotografico Setino” (sito curato da Ignazio Romano) e fa della comunicazione in rete una caratteristica peculiaria del Circolo stesso.

 

Art.5   Il Circolo non persegue alcun fine di carattere partitico, di lucro, di diretta difesa di interessi di categoria, si propone tuttavia di osservare, criticare la realtà e di attivare le più diverse iniziative con specifica attenzione ai temi della pace, della solidarietà, della tutela e valorizzazione dell’ambiente.

 

Art.6    Il “Circolo Culturale Setina Civitas” come già riportato all’Art.3 intende instaurare con le altre realtà associative, che condividono le stesse finalità, rapporti di cooperazione atti ad integrare le attività previste fin dalla loro fase progettuale.

 

 

Aderenti

 

Art.7   Possono far parte del “Circolo Culturale Setina Civitas” tutte le persone fisiche che ne fanno richiesta nel rispetto dell’Art.9 di questo statuto.

 

Art.8   Gli aderenti si distinguono in:

-         aderenti ordinari;

-         aderenti sostenitori;

-         aderenti onorari;

-         aderenti aspiranti.

 

Gli aderenti ordinari sono coloro che assumono l’impegno annuale di corrispondere il contributo associativo nella misura approvata annualmente dall’assemblea generale degli aderenti.

Gli aderenti sostenitori sono coloro che, oltre a corrispondere il contributo associativo, versano a puro titolo di liberalità, contributi diversi.

Gli aderenti onorari sono coloro che, scelti dall’assemblea generale fra le personalità impegnate in attività socio-culturali, godono di tutti i diritti degli aderenti ordinari e sono esenti dal pagamento di quote o contributi sociali.

Gli aderenti aspiranti hanno gli stessi diritti di quelli ordinari, ma non avendo ancora raggiunto la maggiore età, pur avendo diritto di voto, non possono ricoprire cariche sociali.

 

Art.9   L’ammissione dei nuovi aderenti avviene in base a domanda scritta completa di tutte le generalità, così come riportato sui moduli d’iscrizione prestampati che il Circolo stesso predispone. I dati personali  verranno trattati nel rispetto del D. Lgs 30 giugno 2003, n. 196 in materia di tutela della privacy. L’assemblea generale del Circolo è chiamata a ratificare l’ammissione stessa per ogni richiedente, in caso di rifiuto, è tenuta a darne motivazione.

 

Art.10   L’aderente è tenuto alla piena osservanza del presente Statuto, dei regolamenti interni e delle delibere sociali. L’aderente è altresì tenuto ad informarsi ed a conoscere i contenuti dei documenti sociali.

 

Art.11   L’esclusione dal  “Circolo Culturale Setina Civitas” può verificarsi per le seguenti circostanze:

-         recesso volontario dell’aderente;

-         morosità del contributo associativo per un periodo superiore a un anno;

-         atteggiamento compromettente e dannoso per gli interessi del Circolo;

-         svolgimento di attività contrarie ai fini ed all’azione del Circolo;

-         gravi mancanze contro l’onore ed il decoro del Circolo o di qualsiasi aderente;

-         gravissime ragioni di carattere morale.

Le deliberazioni in merito vengono adottate dall’Assemblea Generale che dovrà motivare l’esclusione dell’aderente.

 

Patrimonio

 

Art.12   Il patrimonio del “Circolo Culturale Setina Civitas” è costituito dai beni conferiti, dai contributi degli aderenti, dalle sovvenzioni erogate a qualsiasi titolo a suo favore da enti, associazioni o privati cittadini.

 

 

Organi sociali

 

Art.13   Gli organi del “Circolo Culturale Setina Civitas”  sono:

-         Assemblea degli aderenti;

-         Comitato Esecutivo;

-         Presidente

 

Art.14   L’Assemblea degli aderenti è l’organo deliberante generale del “Circolo Culturale Setina Civitas” ; determina gli indirizzi per la gestione delle attività associative ed esercita tutte le attribuzioni previste dal presente regolamento. Essa è costituita da tutti gli aderenti ed è ordinaria o straordinaria. L’Assemblea ordinaria è fissata mensilmente dal Presidente per la programmazione delle attività, mentre il Comitato Esecutivo la convoca almeno due volte all’anno e:

-         approva il bilancio preventivo e consuntivo;

-         approva il regolamento interno e le sue modifiche;

-         delibera su tutti gli altri oggetti relativi alla gestione sociale riservati alla sua competenza dallo Statuto, o sottoposti al suo esame dal Comitato Esecutivo. L’Assemblea straordinaria è convocata tutte le volte che il Comitato Esecutivo lo reputi opportuno, oppure su richiesta scritta di almeno 2 degli aderenti, con l’indicazione dell’argomento da trattare.

 

Art.15  L’Assemblea, sia essa ordinaria che straordinaria, è convocata con affissione dell’avviso nella sede sociale, e per gli aderenti che hanno un indirizzo e-mail tramite invio di posta elettronica, con l’indicazione della data, dell’ora e del luogo, nonché in allegato dell’ordine del giorno.

 

Art.16  L’Assemblea, sia essa ordinaria che straordinaria, è validamente costituita in prima convocazione quando è presente la metà degli associati aventi diritto di voto deliberativo. In seconda convocazione qualunque è il numero degli intervenuti. Ogni aderente può esprimere un solo voto e non può essere portatore di più di una delega.

 

Art.17  L’Assemblea è presieduta dal Presidente o in sua assenza dal Vice Presidente che delibera a maggioranza dei presenti. Il voto viene di norma espresso per alzata di mano. Eventuali deleghe vanno dichiarate all’inizio della seduta. I verbali vanno redatti con il foglio dell’ordine del giorno a cura dei presenti, conservati negli archivi del Circolo,  affissi in sede e trasmessi per posta elettronica a tutti gli aderenti che possiedono un indirizzo e-mail.

 

Art.18  Il Comitato Esecutivo, nell’ambito degli indirizzi di massima fissati dall’Assemblea, amministra ed adotta tutte le iniziative idonee per il raggiungimento dello scopo sociale. Se il numero degli aderenti è inferiore a trenta ( 30 ) il Comitato Esecutivo è composto dal Presidente, dal Vice Presidente e dal Segretario.

Se il numero degli aderenti è superiore a trenta il Comitato Esecutivo è composto dal Presidente, da un numero di membri effettivi variabili da tre a nove, da un numero di membri supplenti variabili da due a sette in base alla seguente tabella:

 

Iscritti al Circolo

Membri effettivi

Membri supplenti

Da 31 a 50

3

2

Da 51 a 80

5

3

Da 81 a 100

7

5

Superiori a 101

9

7

 

 

Art.19  Il Comitato Esecutivo, nell’esercizio delle proprie attribuzioni provvede in particolare a:

-     redigere i programmi delle attività sociali in conformità agli indirizzi fissati dall’Assemblea ed a curarne l’esecuzione;

-     redigere il bilancio preventivo e consuntivo;

-     compiere gli atti inerenti l’attività sociale.

 

Art.20 Il Comitato Esecutivo si riunisce su convocazione del Presidente o su richiesta di almeno due membri. Le sedute sono valide solo con la presenza del Presidente e la maggioranza dei membri. La mancata partecipazione di un membro a tre sedute consecutive del Comitato Esecutivo, così come il mancato compimento degli incarichi affidati, senza che sussista un valido motivo, comporta la decadenza dalla carica, che verrà deliberata dall’Assemblea.

 

Art.21  Il Comitato Esecutivo dura in carica due anni ed i suoi membri sono rieleggibili. Le elezioni sono tenute non oltre trenta giorni precedenti la decadenza del Comitato stesso.

 

Art.22    I membri del Comitato Esecutivo sono eletti dall’Assemblea con scrutinio segreto.

 

Art.23  Ogni aderente è chiamato ad  esprimersi in tre distinte votazioni: la prima per eleggere il Presidente, la seconda per eleggere il Vice Presidente e la terza per eleggere il Segretario. Risulteranno eletti coloro che avranno ottenuto il maggior numero di preferenze. A parità di voti sarà eletto l’aderente più anziano d’età. I membri supplenti sono nominati fra i primi dei non eletti per ciascuna elezione.

 

Art.24   Il Presidente ha la rappresentanza del “Circolo Culturale Setina Civitas”  di fronte ai terzi ed ha la firma sociale. Compie gli atti di ordinaria amministrazione e quelli con carattere d’urgenza, salvo ratifica del Comitato Esecutivo nella prima riunione successiva. Vigila sull’esecuzione dei deliberati del Comitato Esecutivo e dell’Assemblea. Ha funzioni d’iniziativa e d’impulso ed esercita tutte le attribuzioni previste dal presente Statuto. In caso di assenza o di impedimento è sostituito dal Vice Presidente. Viene eletto dall’Assemblea, dura in carica due anni ed è rieleggibile.

 

Art.25  Il Vice Presidente sostituisce temporaneamente il Presidente ed in sua assenza ne assume le funzioni previste dallo Statuto salvo ratifica del Presidente. Viene eletto dall’Assemblea, dura in carica due anni ed è rieleggibile.

 

Art.26   Il Segretario è preposto all’attività di conduzione organizzativa e amministrativa del Circolo. In particolare cura:

-         il servizio di tesoreria

-         custodisce i verbali delle assemblee

-         dirama gli avvisi

-         cura il rendiconto trimestrale

-         è eletto dall’Assemblea, dura in carica due anni ed è rieleggibile.

 

Art.27   Le cariche sociali non comportano alcun compenso.

 

 

Art.28 Il rimborso è previsto solo per spese documentate e sostenute nel e per l’espletamento delle attività sociali, purché preventivamente autorizzate dalla Presidenza o dal Comitato Esecutivo.

 

Art.29  L’esercizio sociale va dal 1 gennaio al 31 dicembre. Il bilancio preventivo è redatto a cura del Comitato Esecutivo e viene approvato dall’Assemblea entro il 31 dicembre. Il bilancio consuntivo è redatto a cura del Comitato Esecutivo e viene approvato dall’Assemblea entro il 30 aprile.

 

Art.30  Lo scioglimento del “Circolo Culturale Setina Civitas” può avvenire per le seguenti cause:

-         se viene meno la pluralità degli aderenti;

-         per votazione unanime di tutti gli aderenti;

-         per impossibilità del conseguimento dello scopo sociale ratificato dall’Assemblea unanime degli aderenti.

In tale caso i beni di proprietà del “Circolo Culturale Setina Civitas”  verranno devoluti a Enti o Associazioni prescelte fra quelle svolgenti attività culturali, sociali o benefiche operanti nel territorio di Sezze. Viene esclusa la possibilità di divisione fra gli aderenti di beni patrimoniali o delle risultanze attive di gestione o del ricavato della loro vendita.

 

 

Caratteristiche  e specifiche del Logo

 

Art.31   Anche nella scelta del LOGO i fondatori del circolo, ed in particolare Carlo Luigi Abbenda, hanno voluto interpretare la filosofia d’appartenenza civica del gruppo realizzando, con una elaborazione grafica fatta su un antico timbro a secco, una figura che vuole rappresentare l’unione ideologica tra il passato MITOLOGICO ed il presente di Sezze:

 

In uno scudo bianco campeggia al centro, con semplici tratti neri, la figura di un leone in posizione naturale che ostenta fierezza alzando la coda. Tutto in torno ai bordi dello scudo si legge la scritta:        

SETIA PLENA   BONIS GERIT   ALBI SIGNA LEONIS

 

Il tutto immerso in un campo rettangolare bicolore  -  ROSSO /  BLU’  - che poi sono i colori attuali della città di Sezze e, dando un risalto cromatico al logo stesso, ricollegano la figura mitologica del leone alla vita presente del paese.

 

 

Riportiamo il logo del Circolo Culturale Setina Civitas così come sopra descritto:

 

Nelle intestazioni dei documenti ufficiali del Circolo Culturale Setina Civitas il logo viene riportato in maniera completa, aggiungendo alla sua sinistra: le iniziali SC rosso-blu, il motto “L’immagine di Sezze nel mondo” che va riferito all’utilizzo di internet come mezzo d’informazione, e la denominazione del circolo stesso con le parole SETINA CIVITAS rosso-blu, così come riportato di seguito:

 

Statuto e regolamento

 

Art.32   L'organizzazione di volontariato " Setina Civitas " è disciplinata dal presente statuto, ed agisce nei limiti della legge n. 266 del 1991, delle leggi regionali, statali, e dei principi generali dell'ordinamento giuridico.

Il regolamento, deliberato dall'assemblea, disciplina, nel rispetto dello Statuto, gli ulteriori aspetti relativi all'organizzazione ed alla attività del circolo.

 

Art.33   Lo statuto vincola alla sua osservanza gli aderenti alla organizzazione. Esso costituisce la regola fondamentale di comportamento dell'attività della organizzazione stessa.

 

Art.34  Ogni modifica del presente Statuto deve essere approvata a maggioranza dei 2/3 degli aderenti al “Circolo Culturale Setina Civitas”. Il contenuto della proposta dovrà essere notificato a tutti gli iscritti almeno sette giorni prima dell’assemblea, mediante affissione nella sede sociale.

 

Art.35  Il Circolo Culturale Setina Civitas aderisce allo CSEN Ente di Promozione Sportiva, nonché Associazione Nazionale Assistenziale e di Promozione Sociale ed usufruisce delle relative agevolazioni di legge. Con l’affiliazione accetta incondizionatamente di conformarsi alle norme e direttive del CONI, per tutto quanto concerne l’attività sportiva dilettantistica, nonché agli statuti e ai regolamenti del CSI e dello CSEN.

 

Art.36  La nomina e le variazioni dei titolari degli organi associativi devono essere comunicati allo CSEN unitamente a copia del verbale.

 

Art.36  Tutte le controversie insorgenti tra il Circolo Culturale Setina Civitas ed i soci e tra i soci medesimi saranno devolute all’esclusiva competenza di un collegio arbitrale costituito secondo le regole previste dallo CSEN.

 

Art.38  Per quanto non espressamente previsto dal presente statuto si applicano le norme di legge concernenti le associazioni non riconosciute senza scopo di lucro e, precisamente, gli artt. 36 e ss. del codice  civile.

Il presente statuto sostituisce e annulla ogni altro precedente statuto del Circolo Culturale Setina Civitas ed è stato approvato dal Circolo Culturale nella riunione del 18 settembre 2008.

 

Firma del Presidente e di tutti i presenti all’assemblea di approvazione:

STATUTO APPROVATO ALL’UNANIMITA’ DALL’ASSEMBLEA  

18 settembre 2008

 

Per informazioni contattare l’e-mail  info@setino.it