Sagra del carciofo

Comitato di Coordinamento

>>> a cura di Ignazio Romano

26 marzo 2009 Convocato l'incontro generale
Vi informo che per lunedì 30 marzo, alle ore 21,00 presso la biblioteca comunale di Sezze sita in Piazza Margherita, è stata convocata la riunione generale sulla quarantesima Sagra del Carciofo. In questa occasione verrà presentato il programma ufficiale dell'evento.


24 marzo 2009 Comunicato stampa del Comune di Sezze

Quarentesima edizione della Sagra del Carciofo: secondo incontro del Comitato di Coordinamento.

Lo scorso 24 marzo si è riunito il Comitato di Coordinamento per l’organizzazione della XL Sagra del Carciofo.

All’assemblea erano presenti: il dirigente del settore “Servizi Culturali e Attività Produttive” Piero Formicuccia, Teresa De Renzi responsabile della CNA di Sezze (Confederazione Nazionale dell’Artigianato- imprenditoria femminile); Giancarlo Pernasili in rappresentanza degli operatori commerciali del territorio,Vittorio Del Duca responsabile della Coldiretti di Sezze, insieme a Wilma Lombardi dell’”Azienda Agricola Maina”; Fausto Di Lenola ed Ignazio Romano, in rappresentanza delle associazioni locali.

Formicuccia ha iniziato i lavori ricordando che l’Amministrazione Comunale, con l’ausilio della Consulta delle Associazioni, aveva invitato le associazioni ad elaborare dei progetti relativi alla storica manifestazione.

Gli Uffici Comunali competenti, in questi giorni, stanno vagliando le varie idee progettuali sulla base del budget messo a disposizione per l’evento.

La Sagra, quest’anno, si articolerà in quattro giornate e precisamente dal 16 al 19 aprile.

Giovedì 16 aprile si terrà, all’Auditorium S. Michele Arcangelo, un incontro con gli autori setini, alla riscoperta di canti, suoni e poesie rappresentativi della cultura locale.

Nella giornata, inoltre, sarà proiettato un filmato sulla Sagra del Carciofo, vista in chiave moderna.

Il 17 aprile, invece, sarà organizzato all’Auditorium “M.Costa” una cerimonia in cui saranno invitati tutti coloro che si occuparono di organizzare la prima edizione della kermesse.

A tal proposito si stanno effettuando delle ricerche su vecchie delibere degli anni ’70, periodo in cui fu istituito un comitato tecnico per l’organizzazione dell’evento, che faceva capo al Circolo Culturale Corradini. 

In programma anche la proiezione di un documentario in cui verranno riprodotti alcuni spezzoni delle vecchie sagre.

Sabato 18 aprile, i ragazzi delle Scuola Secondaria di Primo Grado “Pacifici e De Magistris” hanno organizzato un concerto che si terrà al Mario Costa.  

Formicuccia, inoltre, ha reso noto che per domenica 19 aprile è stato elaborato un progetto sulla base delle richieste pervenute.

Il centro storico è stato diviso per aree tematiche: Via S. Carlo, per esempio, sarà intitolata la “Via dell’Artigianato”; Via Valerio Flacco “La via dei Prodotti Tipici”; la zona che si estende tra Via Orfanotrofio, Vittorio Emanuele Orlando, Via Pitti e Via Garibaldi sarà chiamata “La Via dei Pittori”; Via Diaz e Piazza Margherita saranno invece la “Via della Solidarietà”.

Interessante ed ambizione il progetto per Via del Guglietto, intitolata “La Via dei Fiori”: per rilanciare una delle zone più belle del paese si è pensato di addobbare tutto il percorso che confluisce in Via del Guglietto con dei fiori e, a tal proposito, verrà indetto un concorso floreale per premiare l’angolo più caratteristico.

Il tutto sarà arricchito con delle degustazioni offerte da un’azienda vinicola del paese.

Previsti circa 350 figuranti con costume tipici che animeranno la cittadina con spettacoli e cortei itineranti e cortei.

Si sta valutando, infine, l’ipotesi di lanciare il primo esperimento di farmer’s market.

Il prossimo incontro è stato fissato per lunedì 30 marzo, alle ore 21.00, presso la Biblioteca Comunale di Sezze.

Alla riunione saranno convocati tutti coloro che hanno presentato domanda per partecipare alla XL edizione della Sagra del Craciofo, per discutere sugli aspetti tecnici ed organizzativi dell’evento.


14 febbraio 2009 Passi avanti per la 40a Sagra del Carciofo

Dopo l'incontro del 3 febbraio con le aziende agricole, in cui si è individuata la data del 19 aprile per la 40a Sagra, ieri l'Assessore alle Attività produttive, Sergio Di Raimo, ed il dirigente del settore Cultura, Piero Formicuccia, hanno incontrato il Comitato di Coordinamento attualmente formato da Anna De Renzi, responsabile della CNA, Vittorio Del Duca, presidente della Coldiretti, Fausto Di Lenola e Ignazio Romano per le associazioni. 

Formicuccia ha consegnato a tutti i partecipanti una presentazione della manifestazione comprendente la delibera di Giunta N° 24 del 10-02-2009, approvata all'unanimità, con le linee di indirizzo ed i criteri per la 40a Sagra del Carciofo. 

In oltre, sempre il Dirigente, ha espresso la volontà di formalizzare con un atto amministrativo la costituzione del Comitato di Coordinamento (comunque citato nella delibera N° 24 ) e quella di reintegrare un rappresentante dei commercianti visto che Giancarlo Pernasili sembra aver declinato l'incarico. 

Al Comitato è affidata la supervisione generale dell'evento con incarichi particolari di valutazione. Di Raimo, nel suo intervento, ha ribadito più volte la volontà di adottare per l'organizzazione metodi semplici e trasparenti, questo per favorire il lavoro delle associazioni chiamate ad: "Affermare il principio che solo dalla partecipazione attiva, dalla ricerca meticolosa della qualità e dal rispetto della tipicità possono arrivare concreti vantaggi per tutta la comunità setina."

Si è stabilito il termine del 10 marzo per la presentazione delle domande di partecipazione alla 40a Sagra.

I moduli saranno in distribuzione presso gli uffici comunali nei prossimi giorni e nell'incontro della Consulta della Associazioni convocato per mercoledì 25 febbraio alle ore 18,30 presso la sede del Centro Sociale U.Calabresi dove verranno illustrati e discussi i criteri per l'organizzazione e gestione della Sagra. 

Molti suggerimenti espressi nella lettera dell'aprile 2008 sono stati accolti nella delibera di Giunta di quest'anno.

21 aprile 2008 Lettera protocollata il 17- 04- 2008 -  n° 0008981

Alla cortese attenzione del Sindaco di Sezze, Andrea Campoli
e p.c. Ass. Sergio Di Raimo - Ass. Remo Grenga - Ass. Marcello Ciocca

oggetto: RICHIESTA INCONTRO COORDINAMENTO SAGRA

L’associazione Culturale SETINA CIVITAS che si definisce collante sociale, raccogliendo le istanze di molti volontari impegnati alla 39a Sagra del Carciofo, richiede un incontro al quale dovranno essere invitati, oltre ai destinatari della presente ed ai funzionari comunali, i componenti volontari del Comitato di Coordinamento che sono: TERESA DE RENZI, VITTORIO DEL DUCA, FAUSTO DI LENOLA, GIANCARLO PERNASILI ed il sottoscritto IGNAZIO ROMANO.

Oggetto dell’incontro è il sistema organizzativo della Sagra del Carciofo.

La mia proposta prevede:

1 - Tempistica certa dei lavori con inizio ad ottobre e realizzazione di un calendario di incontri.

2 - Verbale degli incontri per avere traccia delle proposte dei singoli e delle decisioni prese.

3 - Realizzazione di un disciplinare da consegnare ad ogni soggetto che intende aderire alla Sagra. Il disciplinare dovrà contenere:

a- regole specifiche per ogni settore a cui i singoli soggetti devono attenersi

b- informazioni sulle disponibilità di beni,servizi e risorse economiche dell’Ente Comunale

c- modulo proposte (da compilare nella fase organizzativa)

d- modulo di partecipazione (da presentare unitamente al progetto dettagliato)

e- modulo osservazioni (utile per il resoconto dell’evento)

Secondo la mia proposta, ogni partecipante verrà registrato e tutte le informazioni raccolte andranno in un archivio dedicato. In questo modo sarà possibile stilare un resoconto oggettivo della Sagra, e con i dati raccolti realizzare un elenco completo delle caratteristiche e delle criticità da dove ripartire per migliorare l’evento. Eventualmente l’istituzione di un premio al migliore allestimento può incentivare le associazioni a seguire il più possibile le indicazioni contenute nel disciplinare.         Il Presidente del Circolo Culturale Setina Civitas, Ignazio Romano


19 marzo 2008 Ecco la 39a edizione della Sagra

Nell'incontro di ieri, dopo aver raccolto tutte le domande di partecipazione, Francesco Petrianni ha illustrato al Comitato di Coordinamento le fasi salienti della trentanovesima edizione Sagra del Carciofo.

Si parte giovedì 3 aprile con “Aspettando la Sagra”, appuntamento che quest’anno è aperto dalla mostra allestita da alcuni artisti setini presso il museo comunale. Venerdì 4 è la volta dell’avvocato Antonio Campoli che leggerà alcune delle sue poesie in dialetto setino nella sala dell’auditorium San Michele Arcangelo. Attesissima per sabato 5, alle ore 17,30 sempre nella sala dell’auditorium San Michele Arcangelo, c’è la lezione di storia della professoressa Maria Teresa Caciorgna che quest’anno illustrerà il mondo delle peschiere della palude Pontina. Da sabato, novità assoluta per la Sagra, sarà già possibile degustare il carciofo romanesco presso cinque stand che saranno attivi a piazza Margherita "Pro Loco", a piazza De Magistris "La Cascina" e "Butterfly", a piazza San Lorenzo "Magic Star" e a piazza Duomo "Moto Club". Domenica 6 aprile l’intero centro storico, così come accade da dieci anni a questa parte, verrà animato da esposizioni, rappresentazioni, sfilate folcloristiche ed ovviamente degustazioni dei prodotti tipici con il carciofo romanesco a far da protagonista. Particolarità di quest’anno è la partecipazione del CNA con 33 artigiani che esporranno i loro prodotti in via San Carlo ed in via Valerio Flacco, mentre sempre la CNA curerà una esposizione di abiti d'epoca nella chiesa di Sant’Anna . I produttori di carciofi saranno presenti come sempre in via G. Marconi dove effettueranno la vendita, ma anche a largo R. Velletri dove solo nella giornata di domenica terranno la degustazione.

Confermate le apprezzatissime esibizioni di “Colli tutto l’anno” a porta Pascibella e della scuola media “Pacifici De Magistris” alle scalette di San Rocco che ogni anno ripropongono momenti di vita contadina, mentre a piazza XX Settembre “Noi di Suso” effettuerà la preparazione e la degustazione di prodotti tipici. Da segnalare la presenza di espositori di prodotti biologici a piazza del Pesce e quella di impianti fotovoltaici all’Aringo. Come nella precedente edizione, dal cortile di palazzo Rappini, partiranno le visite guidate curate dalla Compagnia dei Lepini, mentre a porta Sant’Andrea e a Porta Pascibella saranno presenti, durante tutta la giornata di domenica, due punti informativi.


13 marzo 2008 Comitato di Coordinamento

Dopo gli incontri dei gironi scorsi, e viste le domande pervenute, il Comitato di Coordinamento si è dato appuntamento a martedì 18 marzo alle ore 18,00 presso la Biblioteca per il punto della situazione.


10 marzo 2008 Sintesi incontro del Coordinamento

Sono state esaminate tutte le domande pervenute e si è cominciato a dare forma a quella che sarà la 39a edizione della Sagra. Si è deciso di incontrare nuovamente i ristoratori ed i produttori che saranno convocati per mercoledì 12 alle ore 21,00 sempre nella sala conferenze della biblioteca comunale.


6 marzo 2008 Sintesi dell'incontro con le associazioni

Premesso che l'ordine del giorno, causa indisponibilità dei produttori, è stato modificato, ieri sera all'incontro del Comitato di Coordinamento per l'organizzazione della 39a edizione della Sagra del Carciofo erano presenti una ventina di associazioni invitate dai responsabili comunali. Dopo le indicazioni date dal Dr. Petrianni che ha illustrato il senso dell'evento è seguito l'intervento dell'assessore Sergio Di Raimo che ha ribadito l'importanza di presentare domande di partecipazione più dettagliate e all'occorrenza verificare, con incontri dedicati, eventuali problemi da risolvere. Sono seguiti una serie di interventi delle associazioni volti a chiarire aspetti determinanti per il proprio progetto. Un saluto di buon lavoro ed un sentito ringraziamento a nome di tutto il Consiglio Comunale è giunto dall'intervento di Ernesto Di Pastina in qualità di Presidente delle commissione Bilancio. Altri interventi di soggetti che intendono partecipare alla Sagra hanno messo in luce carenze organizzative che ho provato ad affrontare con il mio intervento in cui propongo:

1 - Tempistica certa dei lavori con inizio ad ottobre e realizzazione di un calendario di incontri.

2 - Verbale degli incontri per avere traccia delle proposte dei singoli e delle decisioni prese.

3 - Realizzazione di un disciplinare da consegnare ad ogni soggetto che intende aderire alla Sagra. Il disciplinare dovrà contenere:

a- regole specifiche per ogni settore a cui i singoli soggetti devono attenersi

b- informazioni sulle disponibilità di beni, servizi e risorse economiche dell’Ente Comunale

c- modulo proposte (da compilare nella fase organizzativa)

d- modulo di partecipazione (da presentare unitamente al progetto dettagliato)

e- modulo osservazioni (utile per il resoconto dell’evento)

 Secondo la mia proposta, ogni partecipante verrà registrato e tutte le informazioni raccolte andranno in un archivio dedicato. In questo modo sarà possibile stilare un resoconto oggettivo della Sagra, e con i dati raccolti realizzare un elenco completo delle caratteristiche e delle criticità da dove ripartire per migliorare l’evento. 

Eventualmente l’istituzione di un premio al migliore allestimento può incentivare le associazioni a seguire il più possibile le indicazioni contenute nel disciplinare.

Il Coordinamento si è dato appuntamento alle ore 21,00 di lunedì 10 marzo, sempre in biblioteca comunale,  per esaminare le domande già presentate ed eventualmente fissare incontri specifici per risolvere eventuali problemi.


29 febbraio 2008 Convocato il Comitato di Coordinamento

Convocato per mercoledì 5 marzo il quinto incontro del Comitato di Coordinamento che si vedrà alle ore 21,00 nella sala conferenze della Biblioteca Comunale per discutere con i ristorazione ed i produttori che intendono partecipare alla 39a edizione della Sagra del Carciofo.


22 febbraio 2008 Rettifica del comunicato stampa del Comune

In attesa di conoscere la data del quinto incontro per l'organizzazione della Sagra ci tengo a rettificare, in accordo con il responsabile del Comune, Francesco Petrianni, con cui mi sono incontrato oggi, l'ultimo comunicato stampa del Comune dove si parla dell'incontro del 19 febbraio come se questo fosse avvenuto con tutte le associazioni. 

In realtà l'incontro in questione è stato dedicato solo alle associazioni intenzionate a fare ristorazione alla 39a edizione della Sagra, mentre l'incontro con tutte le associazioni ancora non è stato programmato.


20 febbraio 2008 Un'altra opportunità perduta

In tutta sincerità, ho sempre scritto questa sintesi pensandola come un servizio utile al processo di partecipazione in atto nel paese, e mi rattrista molto capire che non tutti colgono questo aspetto propositivo nonostante i miei intenti di cooperazione. Fatta questa premessa, all’incontro di ieri, dedicato alle associazioni interessate alla ristorazione, erano presenti i rappresentanti di Noi di Suso, Butterfly, La Cascina, Butteri Monti Lepini, Colli tutto l’anno, VELA e Buona sera Romania, oltre ai componenti del Comitato di Coordinamento Teresa De Renzi e chi vi scrive ed i rappresentanti delle istituzioni Sergio Di Raimo, Francesco Petrianni e Carlo Marchionne. Tutte le assenze sono state giustificate. I rappresentanti Comunali non hanno fatto che ripetere quanto già detto negli incontri precedenti: che occorre puntare sulla qualità, che occorre curare la tipicità e che dalle Commissioni Consiliari sono trapelate lamentele riferite ai prezzi dei piatti praticati lo scorso anno da alcune associazioni. Le associazioni hanno ribadito le difficoltà che ogni anno incontrano nel prestare la propria opera precisando che sono favorevoli ad una durata maggiore dell’evento, almeno due giorni invece della sola domenica. Io penso, e questo non si è detto nell’incontro, che le associazioni e tutti gli altri soggetti interessati alla sagra hanno bisogno di maggiori indicazioni. Visto i risultati positivi della scorsa edizione, quest’anno mi sarebbe piaciuto incontrare i produttori, i ristoratori, i commercianti, gli espositori e le associazioni dando loro un disciplinare con le linee guida da seguire, magari con un modulo da compilare per la partecipazione, portandoli a conoscenza delle volontà dell’amministrazione ma anche della disponibilità di materiale e di risorse economiche che il Comune intende investire per l’evento. Ed i tempi c’erano tutti, visto che il primo incontro si è fatto ad ottobre 2007. Penso che alla fine dell’incontro di martedì 19 febbraio a nessuna domanda, a nessuno dei problemi che ogni anno si presenta, è stata data una vera risposta, e così ognuno continuerà ad arrangiarsi come fa da sempre. È triste perché il senso del Comitato di Coordinamento era proprio quello di rendere più partecipato l’evento e premiare l’impegno di quanti si adoperano per migliorarlo. Ora si attende la convocazione per il prossimo incontro a cui saranno invitati produttori e ristoratori insieme.


14 febbraio 2008 Convocato il Comitato di Coordinamento e la Commissione Consiliare

Convocato per martedì 19 febbraio il quarto incontro del Comitato di Coordinamento che si vedrà alle ore 21,00 nella sala conferenze della Biblioteca Comunale per discutere di qualità con quanti intendono fare ristorazione alla 39a edizione della Sagra del Carciofo.
Si terrà venerdì 15 febbraio, alle ore 10,00, la riunione congiunta delle commissioni consiliari programmazione e gestione delle risorse, presieduta da Ernesto Carlo Di Pastina, e settori produttivi presieduta da Luciana Lombardi, per discutere dell’edizione 2008 della Sagra del Carciofo di Sezze. L’obiettivo della seduta congiunta è quello di far sì che le commissioni svolgano a pieno la propria funzione di indirizzo; ma anche di esaminare e valutare le proposte avanzate dagli assessorati competenti, dai dirigenti di settore, nonché dal comitato di coordinamento della Sagra, che ha suggerito la data di domenica 6 aprile per celebrare l’appuntamento enogastronomico, culturale e turistico che da 39 anni consecutivi si svolge a Sezze e che ha come protagonista quel prodotto di qualità qual è il carciofo setino. Dallo svolgimento della riunione e dalle indicazioni che sicuramente ne verranno si attendono importanti sviluppi per l’edizione 2008 della manifestazione, la prima che si tiene a cura dell’amministrazione del nuovo sindaco Campoli.


1 febbraio 2008 La 39a edizione della Sagra si terrà domenica 6 aprile

All’incontro di giovedì 31 gennaio, come mi è stato riferito da Vittorio Del Duca, erano presenti i rappresentanti della COOP. Ortifrutticola Pontina, della COOP. San Lidano, della azienda agricola di Maurizio Botticelli e ovviamente quella di Vittorio Del Duca. Per il Comitato di Coordinamento, oltre all’assenza di chi vi scrive per motivi di salute, erano presenti Giancarlo Pernasili, Teresa De Renzi, Fausto Di Lenola e Vittorio Del Duca. 

L’incontro, il terzo per l’organizzazione della Sagra 2008, si è tenuto alla presenza dell’Assessore Di Raimo, del Consigliere Lombardi e del Dirigente Petrianni. Come primo punto si è decisa all’unanimità la data della 39a edizione della Sagra del Carciofo che si terrà nel centro storico di Sezze domenica 6 aprile.

La COOP. San Lidano ha proposto, in occasione della sagra, una raccolta fondi per un progetto di solidarietà che l’associazione VELA sta promovendo per la costruzione di un istituto agrario in Mozambico. L’incontro è proseguito affrontando il tema della ristorazione, che potrebbe essere affidata ad operatori locali che durante tutto l’anno si occupano di agriturismo. De Renzi ha fatto notare che in ogni caso i carciofi vanno cucinati sempre sul posto e mai prima. Infine si è accennato alla possibilità di richiedere fondi regionali per incentivare la produzione agricola.

La data del prossimo incontro del Comitato di Coordinamenti non è stata ancora fissata.


25 gennaio 2008 Riprendono gli incontri per la Sagra del Carciofo 2008

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 24 gennaio, presso la sede comunale si è tenuto il secondo incontro per la Sagra del Carciofo voluto dall'assessore alle Attività Produttive, Sergio Di Raimo. Erano presenti: Francesco Petrianni, Luciana Lombardi, Patrizio Lisi, Sergio Molinari, Fausto De Angelis, Vittorio Del Duca, Teresa De Renzi e chi, per dovere di informazione, vi scrive. Dopo l'apertura, dell'assessore Di Raimo, si sono alternati gli interventi di tutti i presenti e si è convenuto di dar seguito ai lavori organizzativi superando ogni difficoltà. Un chiarimento sui ruoli e sui compiti di ciascuno è necessario, ma è pur vero che i tempi stringono ed occorre coinvolgere tutti i soggetti che da sempre fanno la Sagra. Per giovedì 31 gennaio, alle ore 21,00 presso la biblioteca comunale, è previsto l' incontro con i produttori e si deciderà la data della 39a edizione della Sagra. Seguendo la formula già sperimentata nello scorso anno verranno realizzati una serie di incontri con tutti i soggetti interessati, e verranno date tutte le indicazioni necessarie alla riuscita dell'evento. Partecipazione, qualità e tipicità restano l'asse portante della manifestazione.


29 novembre 2007 Richiesta di incontro urgente con il Sindaco

Alla cortese attenzione del Sindaco di Sezze, Dr. Andrea Campoli

Il Comitato di Coordinamento, composto da Teresa De Renzi, Vittorio Del Duca, Fausto Di Lenola, Giancarlo Pernasili e Ignazio Romano, ad un mese dall’incontro del 23 ottobre  tenuto con l’Assessore alle Attività Produttive, Sergio Di Raimo, attende di essere convocato per dar seguito alle intenzioni dell’Amministrazione Comunale di rendere partecipata l’organizzazione della Sagra del Carciofo, modificando di fatto procedure obsolete. Gli accordi erano di rivedersi presto, entro i primi giorni di novembre, per lavorare su una scheda tecnica elaborata dal Responsabile di Settore, Francesco Petrianni, che ha proposto il limite del 31 gennaio 2008 per presentare le adesioni alla 39a edizione della Sagra. Tutte idee scaturite negli incontri tenuti per organizzare la sagra del 2007 che ora vanno attuate. In oltre si era parlato di dare delle basi concrete al Comitato di Coordinamento, per rendere più efficaci le scelte in materia di qualità, tipicità e partecipazione, realizzando un disciplinare per la 39a edizione della Sagra. Nell’incontro del 23 ottobre è stato chiesto anche di rendere noto il consuntivo economico della 38a edizione della Sagra e dare al Comitato la possibilità di scegliere i gruppi folkloristici in base ai criteri di tipicità adottati. Tutto questo tenendo conto del fatto che il Comitato di Coordinamento opera ancora in forma provvisoria, non essendoci un atto amministrativo che ne riconosca l’esistenza.

Visto il lavoro da svolgere, e preoccupato di stare nei tempi, il Comitato di Coordinamento si è autoconvocato, e nell’incontro del 28 novembre ha deciso quanto segue:

Il Comitato ritiene necessario un incontro con il Sindaco di Sezze, Andrea Campoli, da tenersi alla presenza dell’Assessore alle Attività Produttive, Sergio Di Raimo, dell’Assessore alla Cultura, Remo Grenga e del Responsabile di Settore, Francesco Petrianni, per discutere di temi inerenti l’organizzazione della 39a edizione della Sagra del Carciofo. Ci riserviamo di prendere decisioni in merito al nostro coinvolgimento solo dopo tale incontro.

Il Comitato di Coordinamento  

24 ottobre 2007 Sagra del Carciofo 2008, partono i lavori del Comitato di Coordinamento

Rispettando i buoni propositi più volte ribaditi durante i preparativi dell’ultima Sagra del Carciofo e ben riportati tra le proposte della relazione finale, secondo i quali è necessario partire in anticipo con l’organizzazione dell’evento, martedì 23 ottobre 2007 l’Assessore alle Attività Produttive, Sergio Di Raimo, ha convocato il Comitato di Coordinamento per avviare i lavori. All’incontro erano presenti, oltre all’Assessore Sergio Di Raimo, il Dirigente del settore Cultura e Attività Produttive, Francesco Petrianni, e i cinque componenti del Comitato di Coordinamento, ovvero: Teresa De Renzi, Vittorio Del Duca, Fausto Di Lenola, Giancarlo Pernasili e il sottoscritto, Ignazio Romano. 

Il verbale è stato curato da Sergio Molinari.

Nell’introduzione Di Raimo ha sottolineato la validità del lavoro svolto dal Comitato alla 38a edizione della Sagra del Carciofo e la volontà di questa amministrazione di continuare sulla via che ha già garantito uno degli aspetti cardini, quello della partecipazione. Unica nota negativa, che nulla ha a che fare con il Comitato, riguarda l’aspetto economico. A tal proposito Di Raimo, spiegando le difficoltà del Comune, ha già annunciato che prima della fine dell’anno saranno convocati degli incontri pubblici per favorire la discussine sul Bilancio partecipato, da questi si capirà anche quanti fondi sono disponibili per la Sagra.

L’incontro è proseguito con Francesco Petrianni che ha illustrato gli aspetti tecnici dell’ultima Sagra, ricordando le molteplici difficoltà incontrate ed in gran parte dovute a una mentalità poco aperta e predisposta ad accogliere cambiamenti, ma allo stesso tempo Petrianni ha sottolineato la riuscita complessiva della manifestazione, che sta nei numeri ma anche nell’importanza del lavoro fatto insieme.

Nel mio intervento, dopo aver riconosciuto che rispetto al passato sono stati fatti dei passi avanti, ho evidenziato la mancanza di un resoconto economico allegato al rapporto che ci è stato consegnato a giugno. Da questo e da un preventivo dettagliato di ciò che si intende realizzare occorre ripartire per lavorare sulla manifestazione del 2008.  In oltre, parlando della scorsa edizione, occorre rivedere alcune scelte tra cui quella dei gruppi folcloristici, puntando di più sulla loro tipicità che insieme alla qualità e alla partecipazione rappresentano le linee guida che ci siamo dati.

Tutti i componenti del Comitato di Coordinamento si riconoscono in queste linee guida ed hanno riconfermato la propria disponibilità a partire da subito con i lavori cominciando con fissare, in quello che sarà il disciplinare della 39a edizione della Sagra, la data del 31 gennaio 2008 come termine per presentare le domande di partecipazione all’evento, sapendo che la 39a edizione della Sagra del Carciofo si terrà nella prima o al massimo nella seconda domenica di aprile. La riunione è stata aggiornata a data da stabilire (circa 10 giorni) e comunque non prima che venga redatta dal Comune una scheda tecnica per elaborare l’insieme delle direttive che formeranno il disciplinare da rendere pubblico a fine anno.                                    nella foto l'Assessore alle Attività Produttive, Sergio Di Raimo


30 giugno 2007 Relazione finale della 38a Sagra del Carciofo

Redatto dal responsabile di settore, Francesco Petrianni, nel mese di giugno i componenti del Comitato hanno ricevuto e sottoscritto la Relazione sulla XXXVIII Sagra del Carciofo. In sintesi la relazione presenta gli obiettivi, lo sviluppo dei lavori attraverso il confronto con le parti, i risultati e le verifiche, e in conclusione le proposte scaturite durante i lavori ed attraverso una analisi della manifestazione.


7 marzo 2007 Nasce il Comitato di Coordinamento
Nell'incontro generale che si è tenuto martedì 6 marzo 2007 in aula consiliare, presieduto dal Commissario Leopoldo Falco e dai responsabili di settore Francesco Petrianni e Piero Formicuccia, presenti i rappresentanti del mondo culturale, delle associazioni di volontariato, degli agricoltori, dei commercianti nonché della Coldiretti e della CNA, all'ordine del giono vi era l'organizzazione della 38a Sagra del Carciofo. In tale occasione si è costituito il Comitato di Coordinamento formato da: Francesco Petrianni, responsabile del settore cultura ed attività produttive del comune, Anna De Renzi, responsabile della CNA, Vittorio Del Duca, presidente Coldiretti, Giancarlo Pernasili, rappresentante dei commercianti, Fausto Di Lenola e Ignazio Romano per le associazioni.

Comitato di Coordinamento