Sacra Rappresentazione a Lourdes

 Nostra Signora di Lourdes

La Passione di Cristo di Sezze a Lourdes

Un luogo benedetto dove nel silenzio è possibile sentire 

la forza che in ognuno di noi governa le energie positive

2 marzo 2017

UFFICIO STAMPA ASSOCIAZIONE DELLA PASSIONE DI CRISTO – SEZZE

La Passione di Sezze in edizione straordinaria a Lourdes. 

L'evento si terrà nella piazza antistante la grande Basilica il 25 aprile
È un appuntamento storico e di grande importanza quello che si appresta a vivere la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo di Sezze e, con essa, l’intera comunità setina.
La sera del prossimo 25 aprile, la storica manifestazione sfilerà a Lourdes in edizione straordinaria, ai piedi del più importante santuario cristiano del mondo, meta ogni anno di decine di milioni di pellegrini. Nota a livello nazionale e internazionale come uno degli eventi più belli e suggestivi in grado di regalare le grandi emozioni legate alla Passione di Cristo, la Rappresentazione di Sezze vedrà i suoi attori e figuranti proporre i suggestivi Quadri del Vecchio e Nuovo Testamento, con gli splendidi costumi e armature, che sfileranno dalle ore 21,00 nello spazio davanti il complesso del Santuario e la relativa Basilica dedicata a Nostra Signora di Lourdes. 

L’evento è realizzato dall’Associazione della Passione di Cristo di Sezze in collaborazione con il Comune di Sezze e rappresenta una nuova, straordinaria tappa del pellegrinaggio che negli ultimi anni ha visto la Rappresentazione di Sezze sfilare in alcuni dei più importanti luoghi di culto della cristianità, da Santiago di Compostela a Roma, da Assisi a San Giovanni Rotondo e Montecassino.
L’iniziativa è organizzata congiuntamente e in collaborazione con l’Unitalsi e il Santuario di Lourdes. 
“Siamo orgogliosi di poter rappresentare la Passione di Sezze a Lourdes – afferma il sindaco di Sezze, Andrea Campoli – Ritengo davvero importante che l’intera comunità di Sezze possa vivere questo particolare momento di suggestione che vede un pezzo della nostra storia, della nostra cultura, delle nostre tradizioni e del senso stesso della nostra identità, essere proposto in uno dei luoghi di culto più importanti al mondo. Nel corso dei miei due mandati da sindaco di Sezze, ho vissuto da vicino e sostenuto la crescita della Sacra Rappresentazione e del suo grande significato sotto il profilo sociale e culturale ed è un grande onore accompagnare questo percorso in un luogo straordinario come Lourdes, toccando così il momento più alto di questo bellissimo percorso. E’ un evento che rimarrà indelebile nella storia di questa comunità”. 

Grazie alla diretta televisiva in Eurovisione, sarà possibile seguire in tempo reale la Rappresentazione da Lourdes sui canali del gruppo Lazio TV.

6 marzo 2017

La Sacra Rappresentazione di Sezze torna all’estero

Dopo il Giubileo di Santiago di Compostela, nel marzo del 2010, quella che quest'anno si tiene a Lourdes il 25 aprile è la seconda volta all’estero per la Sacra Rappresentazione di Sezze.

A partire dal Giubileo del 1950, quando per la prima volta il Dramma Sacro si è tenuto a Roma, quella di quest’anno a Lourdes è anche la decima Rappresentazione lontana dalla città di Sezze.

Nell’ordine le rappresentazioni fuori dalla città di Sezze sono state:

Roma, nel Giubileo del 1950 e del 2000, ancora a Roma lungo via della Conciliazione nel 2010, nel 2011 ad Assisi, nel 2012 a Latina, nel 2013 a San Giovanni Rotondo, nel 2014 sotto l'Abbazia di Montecassino e per finire con il Giubileo della Misericordia dello scorso anno sempre a Roma davanti alle reliquie di San Carlo a San Francesco a Ripa.

Tutte le informazioni relative alla storia e tradizione della Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo di Sezze si possono trovare sui siti web www.passionedisezze.it ,  www.setino.it .
Per ulteriori informazioni: 0773/803002-328/1222009

La storia

Nostra Signora di Lourdes
Nostra Signora di Lourdes (o Nostra Signora del Rosario o, più semplicemente, Madonna di Lourdes) è l'appellativo con cui la Chiesa cattolica venera Maria, in seguito alle apparizioni che avrebbe avuto nel 1858 Bernadette Soubirous.

Il nome della località si riferisce al comune francese di Lourdes, nel cui territorio - tra l'11 febbraio e il 16 luglio 1858 - la giovane Bernadette Soubirous, contadina quattordicenne del luogo, riferì di aver assistito a diciotto apparizioni di una "bella signora" in una grotta poco distante dal piccolo sobborgo di Massabielle. 

A proposito della prima, la giovane affermò:
« Io scorsi una signora vestita di bianco. Indossava un abito bianco, un velo bianco, una cintura blu ed una rosa gialla sui piedi »
Questa immagine della Vergine, vestita di bianco e con una cintura azzurra che le cingeva la vita, è poi entrata nell'iconografia classica.
Nel luogo indicato da Bernadette come teatro delle apparizioni fu posta nel 1864 una statua della Madonna. Intorno alla grotta delle apparizioni è andato nel tempo sviluppandosi un imponente santuario.
Attorno al luogo di culto si è ampliato successivamente un importante movimento di pellegrini. Si calcola che oltre settecento milioni di persone abbiano visitato Lourdes.

> Lourdes


Indice delle pagine

1- Visita al Santuario

2- Prove generali

3- Rappresentazione I parte

4- Rappresentazione II parte


foto di Ignazio Romano


Una straordinaria esperienza che ha toccato profondamente il cuore di tutti i 120 

partecipanti che hanno affrontato il lungo viaggio fino in Francia, percorrendo 3250 Km.

Rappresentazione da annoverare tra quelle più sentite di sempre, tenutasi nel

santuario di Lourdes davanti a uno straordinario pubblico che ha sfidato la pioggia.

 Tra questi anche i piccoli malati dell'oncologico del Gemelli di Roma a cui è stato 

donato un attimo della nostra "Passione" che resterà per sempre nell'orgoglio setino.