politica setina

   Nuova DC per le Autonomie

 

Comunicato del 26 Gennaio 2006

Come  già noto è stata costituita a Sezze la sezione della Nuova DC per le Autonomie, che a livello nazionale fa riferimento all’On Rotondi. La Nuova DC anche a Sezze  si propone come una forza politica di centro che vuole essere riferimento per tutti coloro che,  non riconoscendosi nell’attuale centro sinistra ma neppure sentendosi più rappresentati dalle forze politiche che hanno fino ad oggi in maniera esclusiva provato a rappresentare l’area del centro moderato, vogliono comunque contribuire in maniera positiva alla vita politica di Sezze. La Nuova DC vuole essere una forza politica con una nuova classe dirigente ma che ha come  valori quelli tradizionali della  DC, e che vuole contribuire ad aggregare nuovamente tutti coloro che hanno fatto riferimento ai partiti storici italiani dell’area di centro. Il partito si è dato una struttura organizzativa che è composta inizialmente dal segretario Francesco Panecaldo e nella quale entreranno a far parte sicuramente la quasi totalità dell’ex direttivo di FI.

Nella foto, eseguita al battesimo del nuovo partito, sabato 21 gennaio 2006 presso il bar Gianna di Sezze, da sinistra: 

Francesco Panecaldo Segretario Nuova DC Sezze, Enrico Valleriani, Mauro Cutrufo Senatore e Vice segretario nazionale Nuova DC, Massimo Nardi Segretario Regionale Nuova DC, Giuseppe Pastore Presidente Provinciale Nuova DC, Patrizio Oliva Segretario Provinciale Nuova DC ed ex campione del mondo di pugilato.

Per quanto riguarda il direttivo provinciale la Nuova DC di Sezze sarà rappresentata da un esponente locale di spicco. L’offerta di una candidatura alla Camera dei Deputati alle prossime politiche di un esponente setino fatta dal Sen. Mauro Cutrufo, che ringraziamo per questo, è sotto attenta valutazione, ma non è ritenuta essenziale rispetto allo sviluppo del partito.  

Francesco Panecaldo Segretario Nuova DC Sezze ed Enrico Valleriani alla presentazione tenuta il 21 gennaio

Il partito della Nuova DC è aperto ad ulteriori contributi, e quanto prima saranno resi noti ufficialmente i modi ed i tempi per aderire. Se da un punto di vista nazionale la nostra scelta è nell’ambito del centro destra, la strategia di livello locale sarà definita nelle prossime settimane  dal direttivo, e questa libertà di azione ci è data dal nome stesso del partito nel quale la frase “per le Autonomie” non è affatto casuale. Vogliamo essere un partito aperto e propositivo, dove le decisioni siano condivise democraticamente, e dove, dalla diversità di opinioni e dal confronto, nascano opportunità di crescita. Vogliamo essere in sostanza come un partito nella accezione più nobile del termine, lontani dalla deriva qualunquista che è il vero pericolo per le nuove generazioni, dove le decisioni vengono prese dal direttivo e dai militanti del partito stesso e rappresentate in consiglio comunale dagli eletti il cui coinvolgimento nelle decisioni è comunque da tenere nella più alta considerazione in virtù del ruolo e delle responsabilità insite nel ruolo. Antichi e nobili valori democratici che sentiamo nostri, dove maggioranza e minoranza in un partito convivano stimolandosi a vicenda, valori con i quali, in virtù della nuova legge elettorale, tutti coloro che vorranno continuare a fare politica dovranno a nostro avviso fare i conti.

Nuova DC Sezze                                         

|