Istituto Comprensivo PACIFICI

SEZZE - BASSIANO

24 marzo 2017 >                                                                                            Auditorium Mario Costa

25 anni di storia del Musicale
di Fiorella De Rossi

Ci siamo! 25 anni di musica strumentale allIstituto Comprensivo Pacifici Sezze-Bassiano.

Come mancare ad un appuntamento così importante? Così, con lo spirito collaborativo che da sempre accompagna i docenti dellIstituto, si è deciso di dar vita ad una serie di eventi, musicali e non solo, per festeggiare insieme questo splendido traguardo. 

Musica e tanto altro saranno i protagonisti della serata inaugurale, insieme a chi questa storia l’ha vissuta e a chi la vuole conoscere. Una prima data da segnare quella del 24 Marzo, ore 20.30, con un evento all’Auditorium M. Costa, durante il quale si esibiranno gli allievi di oggi e di ieri, con la premiazione per i traguardi raggiunti da coloro che hanno seguito lo spirito creativo della scuola, continuando a coltivare la passione per la musica, sia a livello professionale che amatoriale.

In occasione della serata inaugurale il 23 marzo verrà allestita una mostra documentaria nel Museo Archeologico di Sezze: un percorso nella storia del Musicale tra foto, filmati e premi, un altro modo, insomma, per vivere le emozioni di un successo fatto di musica. Seguirà il calendario ufficiale del 25esimo Musicale che vedrà tante serate con protagonisti gli allievi del corso che hanno fatto la storia dellindirizzo musicale della scuola secondaria di 1° grado.

Si ringrazia lAmministrazione Comunale per il Patrocinio gratuito e Idea Comunica per la gentile collaborazione.


17 gennaio 2017 >

I bambini amano la scuola!
di Rosa Petrillo
Sabato 21 Gennaio 2017, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso l’Istituto Comprensivo “Pacifici” Sezze - Bassiano, nella sede della scuola elementare di via Piagge Marine 8 a Sezze, si terrà un OPEN DAY dedicato ai piccoli alunni della scuola dell'Infanzia che si accingono ad intraprendere un nuovo corso di studi di istruzione primaria. Saranno presenti le insegnanti e i bambini della scuola elementare, questi ultimi protagonisti di questo evento, a tal punto, da aver preparato personalmente le locandine della manifestazione, arricchite con disegni e colori sgargianti. Il fine di questo incontro è quello di illustrare ai genitori il piano dell’offerta formativa del Pacifici, così da facilitare e indirizzare le famiglie e i bambini, nella scelta del loro futuro scolastico.


19 dicembre 2016 >

Una pigotta adottata è una vita salvata
di Rosa Petrillo

Anche quest’anno il Comprensivo Pacifici di Sezze si tinge dei colori della solidarietà. 

È infatti in pieno svolgimento un mercatino solidale, inaugurato dal canto dei bambini della scuola primaria, che sulle note della canzone “Simili” di Laura Pausini, il 15 dicembre ha dato avvio all’evento. Nell’atrio di via Piagge Marine, 8 molti e vari gli oggettini esposti che sono stati donati dai genitori e dal personale della scuola e che sono stati ceduti in cambio di un simbolico contributo. Abbinata a questa iniziativa, quest’anno, per la prima volta, nell’ambito del progetto “Scuola Amica dei Bambini” Unicef –Miur del cui attestato, il Pacifici si fregia da molti anni scolastici, sono state create le Pigotte, bambole di pezza, di cui l’Unicef fornisce i materiali per la realizzazione, ma che impegnano bambini, ragazzi, mamme, nonne e docenti nella produzione di abiti originali, festosi e colorati a seconda del proprio gusto e della propria capacità creativa.

Con l’adozione di una pigotta, si permette all’Unicef di fornire ai bambini che vivono in paesi meno fortunati del nostro, un kit salvavita composto da vaccini, dosi di vitamina A, un kit ostetrico per un parto sicuro, antibiotici e zanzariere. Interventi che riducono in maniera significativa la mortalità infantile. Ogni pigotta, permette quindi la realizzazione di un cerchio di solidarietà, tra chi ha realizzato la bambola, tra chi l’ha adottata e il bambino che potrà essere aiutato nella sua lotta per la sopravvivenza. Tutti i proventi di quest’iniziativa, verranno dunque devoluti all’Unicef. L’iniziativa della scuola è stata amplificata dal Comune di Sezze, che ha concesso l’esposizione di uno striscione dell’Unicef con l’sms solidale 45566 presso la rotonda di via Piagge Marine Si ringrazia pertanto l’Assessore ai Servizi Sociali, il sig. Enzo Eramo, il Comandante dei Vigili Urbani, dott. Lidano Caldarozzi, la preside Fiorella De Rossi, che con il proprio impegno ed operato ha fatto suoi i principi della Convenzione dei bambini e degli adolescenti promossa dall’Unicef, tutte le mamme che si stanno alternando, in una sorta di staffetta solidale per tenere aperto il mercatino, le docenti e il personale della scuola e tutti quelli che a vario titolo e livello di collaborazione stanno rendendo possibile quest’evento, che continua anche presso la sede della scuola media del comprensivo Pacifici, fino al giorno 22 Dicembre, giornata che precede la chiusura per le vacanze natalizie. Buone feste solidali a tutti


12 maggio 2016 >

Il piacere della lettura
di Rosa Petrillo

È in pieno svolgimento il progetto “Se son libri … fioriranno” nell’ambito de “Il Maggio dei libri”. Dal 9 al 13 di Maggio gli allievi del Comprensivo Pacifici di Sezze-Bassiano sono stati coinvolti in varie iniziative, il cui filo conduttore è il piacere per la lettura. Come si evince dal ricco programma, non solo in classe “costretti dall’insegnante” ma con compagni di classi e ordini di scuola diversi. Leggono i bambini, leggono gli insegnanti e tutti assieme “imparano” a tenere il ritmo, il giusto tono e a rispettare la punteggiatura mentre si esibiscono ad alta voce. Ed ecco che prende vita la magia della lettura, le parole diventano immagini, i personaggi delle storie diventano reali e la fantasia prende il posto della realtà, seppure per poco tempo, mentre si liberano le emozioni. 
Del resto è notizia recente, come si evince dall’Innocenti Report Card 13 dell’Unicef “Equità per i bambini”, che il nostro paese, per quanto concerne la lettura ad alta voce dei bambini in età scolare, ha fatto registrare, rispetto agli anni scorsi, notevoli miglioramenti . Ben vengano quindi tutti i progetti volti a migliorare l’abilità della lettura e le attività legate ai libri.
Un grosso grazie a tutti quelli che stanno partecipando a questa manifestazione


16 aprile 2016 >
Sezze e Priverno, gemelli diversi

di Rosa Petrillo
Un gemellaggio per unire due scuole, due comunità, Sezze e Priverno, attraverso una passione comune: la musica. Instaurare legami sempre più stretti di amicizia e di sintonia educativa. In quest’ottica ha preso vita quest’iniziativa che già da tempo era presente nella mente degli insegnanti di strumento delle due scuole, e che è stata favorita soprattutto dalla dirigente, la dott.ssa Fiorella De Rossi, che in quest’anno scolastico ha ricoperto il ruolo di preside nelle due realtà educative , l’Istituto Comprensivo Pacifici di Sezze-Bassiano e l’Istituto Comprensivo San Tommaso D’Aquino di Priverno. Il pomeriggio del 12 Aprile gli allievi di Priverno sono stati ospiti della sezione musicale della scuola media di Sezze per provare insieme due brani che erano stati precedentemente orchestrati e studiati dai ragazzi presso le loro scuole. Il 30 Aprile un’analoga prova verrà effettuata, stavolta però ad essere ospitati saranno i ragazzi di Sezze presso la scuola di Priverno. Seguiranno poi due concerti, le cui date sono ancora da definire, aperti alle famiglie ed alla cittadinanza delle due comunità lepine . Il repertorio scelto prevede l’esecuzione di brani classici e moderni, da “Fairly Queen” di H.Purcell, all’l’Inno alla gioia di Beethoven, da American Tribute “I want you back”. 
Questa iniziativa, come molte altre che sono già state realizzate ed altre che sono in cantiere, alimenta e fortifica lo spirito di partecipazione, la coesione tra i ragazzi e l’osmosi culturale sul territorio e dimostra come l’infaticabile lavoro dei docenti dia sempre buoni frutti.
Un grosso ringraziamento a tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questo gemellaggio.


21 marzo 2016 >
Scuola e Legambiente, un connubio vincente

di Rosa Petrillo

Un caloroso ringraziamento agli amici del Circolo Arcobaleno Pontino Legambiente Volontariato, che nella settimana precedente la santa Pasqua , si sono recati , presso la scuola media del comprensivo Pacifici,  per  parlare ai ragazzi di usanze, costumi ed abitudini di tribù africane, come i Boscimani, dei quali hanno mostrato manufatti, utensili ed oggetti di uso comune  finalizzati alla sopravvivenza in un ambiente ostile quale può essere la savana.

La lezione è stata impostata dal sig. Fabrizio Paladinelli proprio immaginando una giornata tipo nella quale gli uomini della tribù si recano a caccia e le donne restano presso il villaggio ad occuparsi di lavori manuali e dei bambini. Sono stati mostrati agli alunni gli  stratagemmi che questi popoli adottano per  cuocere i cibi in assenza di fuoco, dei semi di granturco da macinare per ottenere la farina,  dei rudimentali strumenti agricoli per coltivare la terra. I ragazzi  si sono dimostrati molto partecipi ed interessati ad un approccio alla conoscenza non convenzionale, diverso da quello che viene loro proposto quotidianamente in aula.

Auspichiamo per il futuro, nuove lezioni da parte degli amici della Legambiente di Sezze.


21 marzo 2016 >
Campioni tra i giovani

di Rosa Petrillo

Tra i compiti principali del CONI vi è quello di promuovere la pratica motoria, fisica e sportiva, nonché diffondere una maggiore consapevolezza e cultura del movimento tra tutta la popolazione, con particolare attenzione ai più giovani, a partire dall’ambiente scolastico, attraverso offerte sportive ed interventi formativi specifici e mirati. Per realizzare questi obiettivi, il CONI attua, in collaborazione con il MIUR e con le altre istituzioni diverse iniziative nella scuola. In questa prospettiva, si colloca l’iniziativa  che si è svolta, la scorsa settimana il 9 e il 10 Marzo, presso l’aula magna del Comprensivo Pacifici  “Incontro con il campione”.

Alla presenza del responsabile FITAV, Sergio Carella, del fiduciario del CONI, Costantino Giorgi e con la presenza istituzionale dell’assessore  ai servizi sociali del comune di Sezze, Enzo Eramo, “Campioni tra i giovani” sono stati  Francesca Del Prete, campionessa junior lady della Federazione Italiana del Tiro a Volo e De Franceschi Roberto, campione di Baseball e Softball.

La giovane atleta pontina, che ha già conquistato un ricco medagliere: 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo,  ha spiegato ai ragazzi le caratteristiche della sua  specialità di sport individuale: il tiro al piattello o Fossa Olimpica, che richiede ottimi riflessi, grande concentrazione e mira precisa. Lo skeet, specialità nella quale ha vinto tutte le sue medaglie, è caratterizzato dal tiro in movimento ad un bersaglio mobile, che può partire da quattro postazioni diverse. E’ stata poi la volta del rappresentante di uno sport di squadra: il baseball. Sport tipicamente americano, poco diffuso in Italia, ma presente qui vicino a noi a Nettuno, è apparentemente complicato da capire per lo spettatore impreparato, invece il campione De Franceschi, l’ha spiegato in maniera semplice e coinvolgente tanto che molti ragazzi e ragazze hanno espresso il desiderio di calcare il “diamante” del baseball.

Un ringraziamento alla prof.ssa Alessandra Corsetti, che ha fatto da moderatrice ai due incontri 


17 febbraio 2016 >
“KEEP CALM, I’M  AN ENGLISH TEACHER”

Doppio appuntamento in aula magna per gli allievi del Comprensivo Pacifici. Per le classi terze della scuola media, al motto di  “KEEP CALM, I’M  AN ENGLISH TEACHER” , ha preso avvio una delle iniziative del corso di potenziamento della lingua inglese. Gli incontri, con il docente madrelingua Andrew Howarth, avranno una cadenza mensile e verranno impostati dall’insegnante non come delle tradizionali lezioni frontali, ma sotto forma di  insegnamento ludico per far imparare ai ragazzi l’inglese ridendo. Ci si divide in gruppi e senza rendersene conto si lavora attraverso testi di canzoni famose, filastrocche, proverbi e buffi modi di dire.

Per far conoscere, invece, le attività del corso ad indirizzo musicale della scuola media, è stata realizzata, per i piccoli alunni delle classi quinte delle scuole elementari del territorio, Bambino Gesù, Melogrosso, Crocevecchia e Piagge Marine, una lezione concerto interattiva, grazie al valido aiuto dell’attuale orchestra del Pacifici, composta dagli alunni delle classi seconde e terze. Sono stati presentati  i vari strumenti musicali: chitarra, violino, clarinetto e pianoforte ed è stato illustrato il loro funzionamento, ma soprattutto il loro ruolo in un’orchestra. Alcuni bambini hanno provato proprio a dirigere l’orchestra sotto l’attenta  guida degli insegnanti . E’ stato un gioco divertente e l’occasione per imparare  che il direttore ha un ruolo fondamentale nel dirigere e che chi viene diretto deve rispettare l’andamento e la velocità del ritmo. I brani proposti sono stati l’Inno alla Gioia di Beethoven, Alturas e Run Run degli Inti-Illimani, dal repertorio sudamericano.

Grazie a questi eventi,  il Comprensivo Pacifici  prepara i bambini a compiere ulteriori passi verso il loro futuro, camminando assieme adesso e da soli nel futuro.


7 gennaio 2016 >
La scuola è un luogo nel quale scorre potente la vita, e la vita a volte è fatta anche di dispiaceri e di dolore.

a cura di Rosa Petrillo
Per il personale del Comprensivo Pacifici di Sezze e per tutte le componenti della scuola, questo rientro dalle vacanze sarà all’insegna della mestizia, a causa dell’improvvisa scomparsa del collaboratore scolastico Franco D’Alonzo

Tale stato d’animo apparirà ancora più evidente se contrapposto alle tante iniziative che hanno caratterizzato i giorni precedenti alle festività natalizie: l’atrio della scuola media addobbato da cartelloni relativi alla storia del Giubileo, lavoro svolto dagli alunni dalle classi II B e II E coadiuvati dalle prof.sse Caldarozzi Marina e Anna Forcina. 

Immancabili gli alberi di Natale e i presepi realizzati da alunni di varie classi e il mercatino della solidarietà, grazie al quale c’è chi dona un oggetto, chi lo acquista e chi lo riceve in regalo. Ricordiamo che il ricavato (78.33 euro) è stato devoluto in beneficenza all’Unicef per finanziare la campagna “Bambini in pericolo”. Non da meno sono state le classi III D e I B che, sensibilizzate dalla prof.ssa Noce Patrizia , hanno preparato un pacco di alimenti da donare alle famiglie bisognose del paese. 
Gli alunni dell’infanzia e della primaria, a loro volta, oltre alle recite natalizie e ai canti tradizionali, si sono cimentati in lavoretti manuali con notevole entusiasmo e voglia di realizzare con le proprie mani oggetti originali tra cui angeli, alberelli di Natale, coroncine, palle e presine, nella realizzazione di tali lavori i bambini sono stati aiutati dalle maestre e dalle loro mamme, che hanno dato vita a delle “Aule Laboratorio” davvero interessanti. I lavori sono stati esposti nelle vetrine dei negozi del paese e venduti attraverso biglietti di una lotteria il cui ricavato verrà utilizzato per l’acquisto di materiale e sussidi scolastici. 
Inoltre le classi terze e quinte assieme alle loro insegnanti e ai componenti dell’associazione locale “Il Turapitto” hanno confezionato il tradizionale “Sasso di Capodanno” che come vuole la tradizione setina va consegnato nelle case degli abitanti di Sezze la notte del 31 dicembre per augurare un felice e fortunato anno nuovo. 
Sono stati inoltre confezionati, nella scuola primaria, due cesti contenenti oggetti diversi che hanno partecipato alla medesima lotteria organizzata per gli oggetti realizzati dai piccoli alunni della primaria. La vendita dei biglietti è stata effettuata presso il negozio “Cento Lire” sito in via Marconi, l’estrazione è avvenuta il 29 Dicembre, basandosi sui primi estratti del gioco del Lotto della ruota di Roma e di Napoli. I vincitori hanno già ritirato le loro “vincite” .
La scuola è un luogo nel quale scorre potente la vita, e la vita a volte è fatta anche di dispiaceri e di dolore.


16 novembre 2015 >
Scuola amica dei bambini e dei ragazzi

Anche quest’anno, grazie ai progetti svolti nello scorso anno scolastico, è giunto il riconoscimento  per il Comprensivo Pacifici di SCUOLA AMICA DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI UNICEF – MIUR.

Da 7 anni l'UNICEF Italia realizza, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) il progetto-pilota "Scuola Amica dei bambini e dei ragazzi”, che prevede a fine percorso un attestato di riconoscimento.

L’attestato dello scorso anno comprende anche un importante riconoscimento per quanto concerne la lotta al fenomeno del bullismo. Ricordiamo che l’UNICEF è da sempre una presenza importante nella scuola italiana. Insegnanti, dirigenti scolastici, genitori e alunni sanno di poter sempre trovare nell'UNICEF un valido supporto nel loro impegno quotidiano per costruire una scuola amica dei bambini e dei ragazzi.

Promuovere i diritti dei bambini e dei ragazzi in Italia è un impegno che per l'UNICEF deriva direttamente dalla Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (in particolare, dall'art. 45): impegno che si traduce in una serie di proposte e attività che l'UNICEF rivolge al mondo della scuola.

Quest’anno  la proposta educativa dell’UNICEF Italia per l’anno scolastico 2015-2016 riguarda l’Albero dei Diritti che si articola in 5 proposte di lavoro ispirate ai quattro principi fondamentali della Convenzione sui diritti dell'infanzia (non discriminazione, ascolto, superiore interesse del minore, diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo) 

In questo modo  l'UNICEF coniuga le sue proposte didattiche nelle scuole italiane a iniziative a sostegno dei programmi per l'infanzia nel mondo: iniziative di raccolta fondi a livello di classe, di sezione o di scuola, associate a una riflessione sul concetto di solidarietà, con una ricaduta anche sull'aspetto educativo.

Per l’a.s. 2015-2016 l’UNICEF propone alle scuole italiane di sostenere il progetto per mettere in sicurezza e dotare di infrastrutture adeguate una scuola in Giordania il cui nome è “Rahma”, posta a poche decine di metri dal confine con la Siria, dove frequentano le lezioni sia bambini giordani che siriani. 


10 novembre 2015 >

#LIBERA LA LEGALITA’#

Legalità significa avere regole condivise a tutela del bene comune, ed è un’esigenza fondamentale dell’impegno educativo della scuola italiana. In quest’ottica, il comprensivo “Pacifici”, per il secondo anno di seguito, ha aderito al progetto “#LIBERA LA LEGALITA’#” promosso dalla Questura di Latina. 
Il progetto che ha impegnato il personale della Polizia di Stato, nella persona dell’ispettore Malandruccolo, ha avuto l’obiettivo di far riflettere i giovani sull’importanza del rispetto delle regole. Durante i due giorni dedicati alla legalità, gli alunni delle classi terze di Sezze e di Bassiano della scuola media del Pacifici, sono stati “interrogati” sull’argomento, a volte con simpatica provocazione. Si è fatto comprendere il principio che non dovrebbe essere il timore della punizione, a dover determinare il rispetto della legge, quanto piuttosto l’intima convinzione che la tutela della legge è frutto di un profondo rispetto per il mondo nel quale si vive. L’ispettore Malandruccolo, che è dotato di una dialettica molto coinvolgente, ha comunicato ai ragazzi che “il buonsenso, e il valore della convivenza democratica, sperimentati ogni giorno nella propria vita, consentono ad ognuno di vivere in maniera responsabilmente libera, serena e felice, anche quando ciò comporta coraggio ed impegno”. A modello di ciò sono state scelte le storie di alcuni personaggi significativi del nostro tempo: Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Giovanni Palatucci, Emanuela Loi, Padre Pino Puglisi.
Nel corso degli incontri, sono stati proiettati video e brani di film per suscitare riflessioni e considerazioni da parte dei discenti. Sono state poi condivise, attraverso tecniche di role play e la proiezione di un’animazione, le caratteristiche del fenomeno del bullismo. Si è discusso anche dell’argomento droga e dei suoi effetti nocivi sulla salute fisica e psichica, nonché della sua importanza nell’economia delle mafie. 
Gli incontri si sono conclusi con l’invito e con l’esortazione, qualora ce ne fosse bisogno a rivolgersi alle forze dell’ordine, in caso di qualunque tipo di bisogno .
Un grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita del progetto, ma soprattutto alla Polizia di Stato e al Questore di Latina, dott. Giuseppe De Matteis.


5 novembre 2015 >
Progettualità varia in classe

Un inizio di Novembre all’insegna della progettualità più varia per le classi seconde della scuola media del comprensivo Pacifici. La II F e la II E partendo dallo studio di una unità didattica in inglese, COUNTABLE AND UNCOUNTABLE, cioè numerabili e non numerabili, si sono imbattuti sul loro testo in alcune ricette tipiche della tradizione anglosassone con le quali si spiegava il concetto di ciò che può essere quantificato e non quantificato. Da qui l’idea, avallata dalla loro insegnante, prof.ssa Lucilla Zaccheo di realizzare torte, dolcetti e prelibatezze varie. L’iniziativa ha avuto un notevole successo considerato che, sia in una classe che in un'altra, il banchetto allestito è stato onorato da alunni, insegnanti e personale A.T.A.
È stato un momento piacevole che ha visto la partecipazione di tutti gli alunni, che si sono cimentati in un’attività non strettamente scolastica, con allegria ed entusiasmo. Ogni torta, inoltre, era accompagnata da un biglietto colorato con gli ingredienti sia in italiano che in inglese. 
Di altro genere, il lavoro che hanno realizzato gli allievi della II D coinvolti per iniziativa dell’insegnate prof.ssa Marina Caldarozzi, nel Progetto Convegno Ecclesiale Nazionale organizzato dalla Diocesi di Latina, che ha visto la partecipazione di vari istituti comprensivi della provincia. Ai ragazzi è stata affidata una “via” da approfondire e rappresentare attraverso l’arte del vetro. Ai discenti di Sezze è stato chiesto di scrivere dei pensieri sull’importanza della parola “EDUCAZIONE”. Le riflessioni più significative sono state trascritte su una formella di vetro, durante un’attività laboratoriale nella quale l’artista Antonino Casarin, ha illustrato la tecnica della fusione in vetro. Il frutto di questo lavoro collettivo sarà poi assemblato dall’artista, in un’opera d’arte che potrà successivamente essere ammirata. Dunque, considerazioni, manualità e bellezza di un lavoro in comune.
È stata inoltre doverosamente onorata la data del 4 di Novembre, con una visita al parco della Rimembranza di Sezze, da parte di una rappresentanza di alunni del Comprensivo Pacifici per la Giornata dell’Unità Nazionale e della Forze Armate.


24 ottobre 2015 >
Avvicinare i giovani ai Valori della Carta Costituzionale

Avvicinare i giovani ai valori e ai principi della nostra Carta Costituzionale per prendere coscienza del funzionamento delle istituzioni della Repubblica Italiana. Questo lo scopo della trasferta romana di una rappresentanza di alunni di tutte le classi terze della scuola media del Comprensivo Pacifici di Sezze-Bassiano che il 21 Ottobre si è recata a Palazzo Madama per assistere ai lavori dell’aula del Senato, entrando così in contatto diretto con i vari aspetti dell’attività istituzionale. I ragazzi e le insegnanti che li hanno accompagnati, le prof.sse Rossi Lory e Balestrieri Linda , hanno ricevuto i saluti della vicepresidente, l’onorevole Linda Lanzillotta , seguiti da un caloroso applauso di benvenuto. 
Uno degli obiettivi dell’insegnamento della scuola italiana è la promozione del rispetto per le istituzioni, che è la premessa per uno Stato formato da cittadini che promuovano il bene comune e che operano , si impegnano e lavorano affinché ciò si realizzi. La visita alla sede del Senato della Repubblica è servita a questo scopo. Essa è stata preceduta da una passeggiata tra i principali siti archeologici della capitale. Gli alunni del Pacifici erano accompagnati dalla dott.ssa Elisabeth Bruckner, direttore scientifico del Museo Archeologico di Sezze, che ha fatto loro da guida . Le sue esaurienti e pertinenti spiegazioni sono state seguite con grande interesse e partecipazione dagli alunni.
Se il compito della scuola è quello di formare le future generazioni, allora l’uscita didattica di ieri è sicuramente un piccolo tassello che contribuirà a raggiungere tale obiettivo. 


14 ottobre 2015 >
Certificato di qualità per l'istituto Pacifici Sezze-Bassiano

Il comprensivo Pacifici, Istituto che vanta una lunga tradizione scolastica ed educativa ben radicata nel territorio, nella tradizione e nella cultura locale, ma non solo, visto che da anni si è aperto all’Europa ed alla multiculturalità, facendo dell’accoglienza uno dei suoi punti di forza, rivelando di sapersi rinnovare ed evolvere, ha ricevuto un ulteriore attestato di merito. Infatti L’Unità nazionale eTwinning, il 9 Ottobre 2015, ha premiato la scuola con l’etwinning quality label per il progetto Youth ECHOES 2013/15. Il Certificato di qualità (o Quality Label) nazionale eTwinning è lo strumento che attesta la qualità e l’eccellenza dei risultati conseguiti dai progetti italiani. La comunicazione è stata trasmessa alla coordinatrice del progetto, la prof.ssa Amalia Valleriani, che ha curato questa attività biennale. Grande soddisfazione, per il risultato conseguito , è stata manifestata anche dalla dott.ssa Fiorella De Rossi, dirigente del Pacifici, conscia che l’impegno quotidiano ed un armonioso lavoro di equipe da sempre i suoi frutti. Auspichiamo anche per il futuro riconoscimenti analoghi.


9 giugno 2015 >
Spettacolo di fine anno

a cura Rosa Petrillo - funzione strumentale per la comunicazione

Accattivante, entusiasmante e … primitivo, lo spettacolo di fine anno scolastico, che gli allievi delle classi III A e III B della scuola primaria di Piagge Marine, hanno messo in scena, giovedì 4 Giugno alle ore 18.00, presso l’auditorium Costa di Sezze. Il testo sul quale si sono cimentati i piccoli cavernicoli si intitola “Viaggio nella preistoria”. I bambini hanno cantato, recitato e rivestito diversi ruoli con disinvoltura e bravura, strappando applausi e risate da parte dei genitori e dei nonni presenti in sala. 
Un grosso grazie va alle insegnanti, alle rappresentanti di classe, ad una mamma, la sig.ra Camelia Bouros , che ha saputo cucire con grande bravura i costumi di scena e ad un’altra mamma, la sig.ra Alessandra Ulgiati , che ha meravigliosamente dipinto il fondale della scenografia. Un ballo scatenato sulle note de “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang” di Jovanotti ha salutato il numeroso pubblico. 
Presenti in sala anche la vicaria del Comprensivo Pacifici, la prof.ssa Giuseppina Rossi che ha portato i saluti della Dirigente dott.ssa Fiorella De Rossi e l’assessore alla scuola Enzo Eramo, che ha rappresentato l’amministrazione comunale. 


10 aprile 2015 >
Music help music

a cura Rosa Petrillo - funzione strumentale per la comunicazione

Musica, ritmo e note per sensibilizzare gli animi e per sostenere la sezione musicale del Comprensivo Pacifici di Sezze. Questo lo spirito con il quale sono state organizzate, per il prossimo weekend, due serate musicali ricche di esibizioni con band e musicisti solisti del nostro territorio. 
L’evento è stato fortemente voluto e progettato dal Consiglio Direttivo del Rotary Club dei Monti Lepini, sotto la presidenza del sig. Piero Coluzzi, con il preciso scopo di donare e far beneficiare dell’intero incasso le attività musicali dell’Istituto Comprensivo Pacifici Sezze – Bassiano. 
Per questo motivo il titolo della manifestazione è MUSIC HELP MUSIC, la musica aiuta la musica. Tutti i musicisti che si esibiranno, hanno accettato di aderire all’iniziativa senza percepire alcun compenso. 
Vi aspettiamo dunque numerosi all’Auditorium “Mario Costa” di Sezze, Sabato 11 Aprile alle ore 21,30 e Domenica 12 alle ore 18.00 . 
La prima serata sarà soprattutto caratterizzata dalla partecipazione di giovanissime rock band mentre lo spettacolo della domenica offrirà un repertorio di canzoni d’autore e di pop music.
Buon ascolto a tutti e buon divertimento!!! 


20 marzo 2015 >
Lezione di storia dell’arte su Anagni

a cura Rosa Petrillo - funzione strumentale per la comunicazione

Il 19 marzo, nell’aula magna dell’Istituto Comprensivo  Pacifici di Sezze, la dott.ssa Elisabeth Bruckner, direttore scientifico del Museo Archeologico di Sezze nonché rinomata guida turistica, ha tenuto una lezione di storia dell’arte su Anagni, città dei Papi e sul Castello di Fumone, prossima meta  didattica per le classi prime della scuola media. La dottoressa ha gentilmente raccolto l’invito delle professoresse Caldarozzi Marina e Maria Mancini, referenti per le uscite didattiche sul territorio, circa l’opportunità di preparare i ragazzi in previsione della visita all’abbazia di Anagni e a Fumone. Con l’ausilio di diapositive e slide la dottoressa ha illustato  in modo accurato e preciso l’itinerario che attende gli allievi del Pacifici. In questo modo - ha dichiarato la Dirigente del Pacifici, dottoressa Fiorella De Rossi - si intende realizzare il potenziamento dell’offerta formativa dell’Istituto e aumentare la qualità degli apprendimenti dei ragazzi. Un grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento.



31 gennaio 2015
>
"Mi racconti una storia"

a cura Rosa Petrillo - funzione strumentale per la comunicazione

“Mi racconti una storia?” E’ questa la domanda più frequente che tutti i genitori si sentono rivolgere dai propri figli nel periodo della loro infanzia. Il 28 gennaio alle ore 9.00 presso il centro sociale "U.CALABRESI" di Sezze, questo loro desiderio è stato esaudito.
Grazie all'Iniziativa "Incontro con l'autore", inserita nell'ambito del progetto lettura "LibriAMOci" della scuola primaria del Comprensivo Pacifici Sezze-Bassiano, i bambini hanno conosciuto Stefano Bordiglioni, un insegnante di una scuola primaria di Forlì, rinomato autore di più di trenta libri per ragazzi, che gli sono valsi numerosi premi e riconoscimenti tra cui il “Premio Gianni Rodari-Città di Orvieto”, il “premio Colette Rosselli” e il “Premio Città di Penne”.
Sono stati organizzati due momenti distinti:il primo ha coinvolto gli alunni delle classi IB e II A,B,C;il secondo ha visto la partecipazione degli alunni delle classi III A,B e IV A,B,C.
Tutti gli alunni delle nove classi sono stati letteralmente rapiti dalle storie raccontate dall'autore e si sono divertiti a cantare le canzoni che lui ha proposto accompagnato dalla sua inseparabile chitarra.
I bambini, inoltre, molto incuriositi e contenti, gli hanno anche rivolto varie domande sui personaggi e sulle trame delle storie che lui aveva loro raccontato. In chiusura, un affettuoso saluto della dirigente, dott.ssa Fiorella De Rossi, ha posto fine alla speciale mattinata vissuta dai piccoli allievi del Pacifici. #momentipacifici


15 gennaio 2015 >
Nuovo progetto continuità 2014/15

Un nuovo appuntamento, nell’ambito del progetto continuità 2014/15, ha visto coinvolti i piccoli allievi delle classi V delle scuole primarie di Piagge Marine, Melogrosso, Bambin Gesù, Crocevecchia e Bassiano. I   futuri allievi della scuola media  del Comprensivo Pacifici oggi, venerdì 16 Gennaio, hanno assistito in Aula Magna ad un concerto tenuto dai docenti di strumento.

Il programma della giornata prevedeva la favola in musica “Pierino e il lupo” di Sergej Prokof’ev e un arrangiamento per pianoforte a quattro mani, violino, chitarra e clarinetto. Nell’esibizione sono stati coinvolti, in maniera attiva,  anche i bambini già opportunamente preparati dalle loro maestre. “Lo scopo di quest’esibizione - ha dichiarato la prof.ssa Daniela Villalta, docente di strumento - è stato soprattutto quello di far conoscere ai bambini della primaria gli strumenti che sono in adozione alla sezione musicale del Pacifici”.

Hanno partecipato a quest’evento anche gli alunni della classe I D della scuola media che hanno riprodotto in chiave grafico-pittorica la favola di “Pierino e il lupo”.

Si ringrazia quanti, a vario titolo, hanno contribuito all’ottima riuscita della manifestazione.


15 dicembre 2014 >
Presentato all'Unicef "Partecipare per non discriminare"

a cura Rosa Petrillo - funzione strumentale per la comunicazione

Oggi, 15 dicembre,  alla sede dell'Unicef di via Palestro a Roma, alla presenza della dott.ssa Manuela D'Alessandro, referente del progetto "Partecipare per non discriminare", l'istituto Comprensivo Pacifici di Sezze-Bassiano  ha presentato un lavoro conclusivo relativo a tale progetto facente parte di quello  più ampio di "Verso una scuola amica dei bambini" al quale l'Istituto Pacifici aderisce ormai da molti anni e per il quale ha ricevuto il logo e l'attestato di merito dell'Unicef.

Per l'anno scolastico scorso è stato proiettato un video sul diritto all'identità contenuto nella Convenzione dei Diritti dei Fanciulli, realizzato grazie alla bravura degli alunni delle classi della scuola media II D e II F, attualmente classi terze. Per l'anno scolastico in corso invece, è stata registrata un'intervista-video sui diritti, nella quale gli alunni delle  classi I F, II E e III G hanno espresso la propria opinione sui diritti all'istruzione, al gioco, all'ascolto ed alla salute. Proprio quest'ultimo diritto viene ritenuto il più importante dagli allievi del Pacifici che gli attribuiscono un valore enorme in riferimento alla loro giovane età. Entrambi i video sono stati molto applauditi e favorevolmente accolti dai funzionari Unicef.

Si ringraziano i proff.ri Petrillo Rosa, Noce Patrizia, De Angelis Giancarlo ed Annarita Mancini per aver diffuso nelle loro classi la cultura della Convenzione. Una legge, infatti, per quanto scritta bene deve essere condivisa da tutti, diventa realtà solo se la conosciamo, la diffondiamo e soprattutto la rendiamo viva.      #UnicefNelCuore    #PacificiDiritti


26 novembre 2014 >
Iniziato il corso di Tchoukdall

a cura Rosa Petrillo - funzione strumentale per la comunicazione

L'attesa è terminata! Il corso di TCHOUKBALL è iniziato.  Da due settimane, per circa 80 alunni della scuola media del comprensivo Pacifici, il venerdì pomeriggio è  un momento   di sport e di divertimento  pensato tutto per loro . Organizzato, gestito e realizzato dal prof. Giovanni Votolo,  il corso  intende promuovere  l'attività sportiva come sana competizione, la socializzazione e l’attività ludica attraverso giochi motori e partite.

La partecipazione è libera e completamente gratuita, previa autorizzazione dei genitori.

Il corso, che avrà una durata da Novembre 2014 a Maggio 2015, culminerà in un torneo da disputarsi in primavera a Rimini e al quale parteciperanno , c'è da scommetterci, i campioni del Pacifici. Si ringraziano per la collaborazione  le famiglie, il personale dell'Istituto e la Dirigente Fiorella De Rossi.


6 novembre 2014 >
Due pesi e due misure

a cura Rosa Petrillo - funzione strumentale per la comunicazione

Il nuovo assetto scolastico, per l’anno  2015/2016, deliberato dalla giunta comunale di Sezze, durante la seduta del 10/10/2014, prevede una proposta di dimensionamento scolastico volta al mantenimento di tre istituzioni scolastiche: un istituto Omnicomprensivo che farebbe capo all’I.S.I.S.S. Pacifici e De Magistris con annessi i plessi di Bassiano, e gli istituti comprensivi “Valerio Flacco” di Sezze Scalo, che non subirebbe variazioni rispetto all’attuale assetto, e il “Pacifici” di Sezze, unico Istituto ad essere penalizzato per “salvare” l’ISISS, a rischio autonomia scolastica.

Questa decisione ha comprensibilmente creato disappunto, delusione e rabbia tra il personale del comprensivo Pacifici, Istituto  che vanta una lunga tradizione scolastica ed educativa ben radicata nella tradizione e nella cultura locale, ma non solo, visto che da anni si è aperto all’Europa ed alla multiculturalità, facendo dell’accoglienza uno dei suoi punti di forza, mostrando di sapersi rinnovare ed evolvere.

In tutti questi anni difficoltà di diverso genere si sono sempre risolte grazie alla sensibilità e all’impegno di presidi, docenti e genitori, per cui  anche stavolta, sia il Collegio dei docenti che il Consiglio di Istituto, dopo ampia discussione e aver valutato attentamente le ricadute del piano di dimensionamento per l’intero territorio, avevano collegialmente deliberato una proposta, certamente non vincolante per l’amministrazione comunale, ma che metteva al riparo, anche per gli anni scolastici futuri, dalla perdita di unità di lavoratori del personale  ATA e docenti.

In sostanza, si chiedeva di creare un Istituto Omnicomprensivo che comprendesse tutti gli ordini di scuola, dall’infanzia alle superiori di Sezze e di Sezze Scalo, e un Istituto Comprensivo simile a quello già esistente, ma con l’aggregazione di altri plessi attualmente appartenenti al Valerio Flacco. Questa proposta, condivisa tra Dirigenti scolastici e Amministratori, è stata votata all’unanimità dai tre Consigli di Istituto. Ma di queste delibere collegiali evidentemente nessuno ha tenuto conto!

Ora si chiede al Comune di Sezze di  rivedere quanto deliberato, riconsiderando soprattutto l’attribuzione numerica degli alunni, in modo da non sfavorire l’Istituto  Pacifici che, ribadiamo, è una delle scuole più accoglienti ed ospitali della provincia di Latina, ora anche Centro Territoriale per l’Inclusione (CTI), come previsto dal DDG, con il compito di affiancare i CTS (Centri Territoriali di Supporto) al fine di assicurare la massima ricaduta delle azioni di consulenza, formazione, monitoraggio e raccolta di buone pratiche perseguendo l’obiettivo di un maggiore coinvolgimento degli insegnanti curriculari.

Diversamente, anche in previsione del nuovo indirizzo turistico alberghiero chiesto dall’ISISS, che almeno si lasciasse inalterato lo status quo, che vede il comprensivo Pacifici composto dalle scuole medie di Sezze e di Bassiano, e  dalle scuole d’infanzia e primaria di Piagge Marine, Colli, Foresta e Bassiano.

O si procede con un piano oculato, che possa garantire  la stabilizzazione degli Istituti nel lungo periodo, o inutile mettere mano al dimensionamento solo per sanare le criticità del momento.

Ci auguriamo che anche la nostra voce venga ascoltata.


31 ottobre 2014 >

Incontrarsi, conoscersi, aprirsi all’Europa. Salamanca 2014

Il progetto  " Youth E.C.H.O.E.S. " (Europe, Careers, Hopes and fears, Opportunity, Enthusiasm (to build a) Solidary Europe)

Viaggiare non solo ci fa conoscere il mondo ma ci insegna anche ad amarlo e a comprendere che luoghi lontani, lingue straniere e genti diverse sono una autentica ricchezza. Con questi sentimenti nel cuore è rientrata a Sezze la delegazione che ha partecipato alla prima mobilità Comenius di questo anno scolastico: la dirigente, dott.ssa Fiorella De Rossi, in qualità di rappresentante dell’istituto comprensivo “Pacifici”  e le docenti di lingua inglese, prof.ssa Mariacristina Scalfati e prof.ssa Amalia Valleriani, quest’ultima in qualità di referente e responsabile del progetto biennale  “YOUTH E.C.H.O.E.S.” che ha la finalità di guardare a valori, ideali, paure e speranze dei giovani dei paesi partner coinvolti nel progetto. Ricordiamo che hanno aderito undici scuole provenienti da diversi paese europei. Oltre all’Italia ci sono: Polonia, Lettonia, Lituania, Germania, Spagna, Grecia, Portogallo, Svezia, Scozia, Austria.

Gli studenti coinvolti, Eleonora Palombo della III F e Bernola Riccardo delle III A, hanno avuto la preziosa opportunità di confrontarsi con i propri coetanei appartenenti a culture e lingue diverse riuscendo a creare tra loro un  particolare legame basato sul confronto aperto fra aspetti in comune, ma soprattutto sull’arricchimento dato dall’incontro fra le diversità culturali e linguistiche. I ragazzi sono stati ospitati dalle famiglie degli studenti frequentanti l’Istituto “Martinez Uribarri” di Salamanca, in Spagna, scuola che ha ospitato e coordinato questa mobilità.

I docenti coinvolti nel progetto hanno lavorato gomito a gomito e si sono confrontati serenamente su questioni squisitamente metodologiche. Sono infatti stati presentati dei lavori riguardanti i metodi di insegnamento / apprendimento di ciascun paese partner. L’occasione di arricchimento dal punto di vista professionale è stata davvero unica e soprattutto indispensabile per gli insegnanti che vogliono tenersi sempre aggiornati e vogliono agire in maniera conforme alle linee guida date dall’Unione Europea in merito all’educazione, sempre allo scopo di favorire l’apprendimento e lo scambio, senza mai  tralasciare i bisogni e le esigenze degli alunni.

Il primo giorno le varie delegazioni sono state accolte  con un bellissimo spettacolo di benvenuto organizzato e messo in scena dagli studenti spagnoli che, con la simpatia che li contraddistingue, hanno subito creato un clima favorevole e sono stati in grado di mettere a proprio agio sia studenti che docenti.

In seguito gli studenti in visita (appartenenti a diverse fasce di età, dai 13 ai 18 anni) hanno avuto la possibilità di entrare “fisicamente” nelle classi dell’istituto e di seguire alcune lezioni insieme ai loro coetanei ospitanti.

Sono stati, inoltre, presentati i lavori realizzati precedentemente dagli alunni sulla “Street Art” e sono stati mostrati dei video che hanno documentato le modalità di azione di ciascun istituto partner.

Gli studenti ospitati si sono integrati repentinamente e sono nate delle belle amicizie grazie alle molte attività offerte loro; una fra le tante è consistita in una giornata/gioco in cui gli studenti hanno potuto scoprire la città divertendosi. Di quest’attività è stato anche prodotto un video con i momenti più significativi e gioiosi, che è stato proiettato l’ultimo giorno durante la cerimonia di saluti e consegna degli attestati, cerimonia piena di commozione.

Studenti e docenti hanno anche avuto modo di apprezzare le bellezze architettoniche, culturali e naturali del paese ospitante. In  particolare sono state visitate le splendide città di Salamanca (con il saluto delle istituzioni), Avila e Segovia. Sono stati visitati luoghi di particolare interesse storico come la famosa università di Salamanca, la piazza centrale (Plaza Mayor), la cattedrale nuova e quella vecchia con il loro campanile in comune, il palazzo del Comune, L’Alcazar di Segovia e l’acquedotto romano, il palazzo di San Ildefonso (antica residenza estiva del re di Spagna), il Museo Casa Lis di Salamanca, e le imponenti fortificazioni e Los Quatro Postes di Avila.

Contestualmente ai lavori di questo meeting sono stati programmate le modalità dei successivi incontri, che questa volta vedranno divisi gli studenti più giovani da quelli più “anziani”. In particolare gli studenti più grandi e i loro docenti saranno ospitati in un meeting che si terrà in primavera in Grecia mentre le delegazioni con gli studenti più giovani saranno ospitati in Italia proprio dall’Istituto Comprensivo Sezze-Bassiano dal 13 al 17 aprile 2015.

L’ambito sul quale si lavorerà durante il prossimo incontro sarà quello dei cibi tipici di ciascun paese e si proporranno ricette culinarie sia illustrate in maniera teorica sia effettivamente realizzate. Tutti i lavori saranno pubblicati sulla piattaforma E-twinning, strettamente connessa al progetto Comenius e sul sito web appositamente creato per il progetto.

Grande fermento, dunque, in vista del meeting di Aprile che sarà coordinato dalla prof.ssa Valleriani ,che vanta  ormai anni e anni di esperienza nell’ambito del progetto ma, ovviamente,  saranno richiesti coinvolgimento e collaborazione da parte di alunni e docenti di tutto l’istituto per un auspicabile successo che significherà arricchimento non solo per l’ istituto ma anche, e soprattutto, per la città di Sezze.


27 ottobre 2014

Visita al centro di raccolta differenziata

Oggi, 27 Ottobre le classi II A, II C e II H della scuola media del comprensivo Pacifici accompagnati dagli insegnanti Pochetti, Caldarozzi, Filigenzi e Rossi Lory, hanno visitato il centro di raccolta dei rifiuti differenziati di via Vallepazza, nell’ambito del progetto “Borraccia amica” . Il sig. Fabio Ricci, responsabile dei servizi, ha illustrato agli alunni come promuovere la raccolta differenziata dei rifiuti ponendo l’accento su una maggiore attenzione verso stili di vita e di consumo più rispettosi dell’ambiente. La Borraccia Amica, vuole rappresentare una valida alternativa all’uso dell’acqua in bottiglietta di plastica usa e getta. La scuola rappresenta uno dei luoghi preferenziali dove diffondere la conoscenza e la condivisione su scelte che riguardano la formazione dei cittadini: a partire da piccoli gesti quotidiani, come l’utilizzo di una borraccia riutilizzabile piuttosto che acquistare ogni giorno bottigliette usa e getta che contribuiscono a incrementare la quantità di rifiuti che devono essere distrutti. Gli alunni si sono mostrati molto interessati a quanto loro illustrato recependo positivamente le indicazioni ricevute.



16 ottobre 2014
>

Incontrarsi, conoscersi, aprirsi all’Europa. Riparte il progetto Comenius. Al via una nuova mobilità. E’ la volta della Spagna. Si recheranno a Salamanca, dal 20 al 24 Ottobre  presso l'istituto superiore Instituto de educatiòn secundaria  MARTÍNEZ URIBARRI, la dirigente scolastica, dott.ssa Fiorella De Rossi, le prof.esse Scalfati Maria Cristina e Valleriani Amalia, quest’ultima responsabile del progetto   e  due alunni del Comprensivo Pacifici di Sezze-Bassiano.
Il progetto  " Youth E.C.H.O.E.S. " (Europe, Careers, Hopes and fears, Opportunity, Enthusiasm (to build a) Solidary Europe), è incentrato sull’analisi dei bisogni dei giovani di oggi , dei loro ideali e delle loro aspettative nonché delle speranze e paure che nutrono in una prospettiva di più ampia consapevolezza e condivisione con i loro coetanei d’Europa. Interverranno  i rappresentanti delle scuole nazioni partner coinvolte nel progetto , Austria, Germania, Grecia, Svezia, Polonia, Lettonia, Lituania, Spagna, Scozia e Portogallo, al fine di programmare intenti ed obiettivi didattici comuni attraverso lo scambio proficuo di metodi ed idee per una scuola che incarni lo spirito dell’Unione Europea . Verranno, inoltre, analizzati i risultati del progetti finora realizzati : Street Art , Poesie sul linguaggio dei giovani , Metodologie didattiche nei diversi Stati Europei, Giardino scolastico. 

Questa mobilità è stata preceduta da una conferenza dal titolo EU Back to school tenutasi presso l’ISISS di Sezze, il 13 Ottobre,  da una funzionaria dell’Unione Europea, dott.ssa Rita Di Prospero, ex studentessa dell’istituto superiore di Sezze, la quale, è tornata nella sua vecchia scuola per parlare delle opportunità di studio, di formazione  e di lavoro che l’Unione Europea offre  ai giovani. Il prossimo appuntamento, dal 13 al 17 Aprile del 2015, si terrà in Italia proprio qui a Sezze. E’ previsto un meeting al quale parteciperanno tutte le delegazioni europee. Si ringrazia anticipatamente il Comune di Sezze e le associazioni culturali locali, che sempre hanno manifestato vivo interesse e attiva partecipazione, per il contributo che offriranno a questa nuova iniziativa, che vede la scuola impegnata, come sempre, a realizzare un apprendimento multiculturale


1 aprile 2014

Il progetto S.O.U.R.C.E. (Seeking Origins and Unifying Roots  in the Contruction of Europe) entrerà a breve nella seconda fase.

Dal prossimo 2 aprile, per dieci giorni, 24 ragazzi italiani accompagnati dai docenti Di Prospero Enrica, Fariello Paola, Noce Patrizia, Rossi Anna Rita si recheranno in Francia a Montlouis sur Loire dove saranno ospitati dai loro coetanei francesi che un anno fa erano venuti in Italia.

Sarà un lavoro molto intenso quello che li attende, denso di attività didattiche che impegneranno gli studenti per tutta la durata del soggiorno e che potranno essere quotidianamente visionate sul sito dell’Istituto www.ic-sezze-bassiano.lt.it. Al termine dei dieci giorni è previsto uno spettacolo  teatrale conclusivo in lingua inglese, nel quale i giovani protagonisti si caleranno nei panni degli abitanti dell’antica Roma e rappresenteranno uno spaccato di vita ai tempi dell’Impero romano. A tal proposito è doveroso sottolineare il lavoro svolto dalle suddette insegnanti che le ha viste impegnate nella preparazione di tale spettacolo, analogamente a quanto fatto dai colleghi francesi per la parte di loro competenza.

La scelta di riportare in vita per un giorno, sia pure sulla scena, le usanze dell’antica e gloriosa civiltà romana non è stata casuale, dal momento che l’intero progetto, che vedrà lavorare gomito a gomito i ragazzi francesi e quelli italiani, è incentrato sulla ricerca delle radici comuni ai due popoli neolatini.

Per prepararsi al meglio al compito impegnativo che li attende, gli alunni di Sezze sotto la supervisione dei professori che li accompagneranno nella trasferta d’Oltralpe e della coordinatrice del progetto prof.ssa Amalia Valleriani, hanno dato vita ad un duro lavoro di studio delle usanze quotidiane degli abitanti della Roma antica. A tal riguardo è stata svolta una ricerca storica, con l’ausilio delle tecnologie multimediali, sia sulle abitudini culinarie sia sull’abbigliamento degli antichi Romani, ricerca che ha messo in evidenza come era strutturata la società romana, fortemente stratificata, nell’ambito della quale era netta la distinzione tra i patrizi e i plebei. Tale attività si è conclusa da una parte ricreando le ricette delle pietanze tipiche di allora, dall’altra realizzando i vestiti che gli alunni avranno modo di indossare durante lo spettacolo teatrale che segnerà la conclusione di questa significativa esperienza, la quale si è potuta realizzare soprattutto grazie alla determinazione della Dirigente dott.ssa Fiorella de Rossi che si è dimostrata entusiasta, insieme alla commissione, di proseguire i lavori cogliendo la valenza europea del progetto come opportunità di interazione tra due modi diversi di fare cultura. Tutti i lavori svolti dai ragazzi saranno presentati in una giornata conclusiva che li vedrà protagonisti , insieme ai lavoro genitori , di questa splendida esperienza.

Questi i nomi dei ragazzi coinvolti:

Acampopra Luigi, Baroni Christian, Berti Alessandro, Bevelacqua Alessia, Cantarelli Gabriele, De Renzi Edoardo, Faustinella Caterina, Iannuzzi Luca, Marsella Elisa, Molinari Giacomo, Rosato Romeo Felice, Truini Francesca, Venerucci Elio, Zoiti Filippo (classe 3^A), Marchetti Alessia (3^B), Americi Giorgia, Antonucci Francesca, Battisti Daniela, Mancini Fiammetta(3^C), Battisti Andrea (3^D), Caponi Alessandra, Gneo Aurora, Rapone Riccardo, Vitelli Alessia (3^G).


24 marzo 2014 >

WELCOME BACK FRANCE!

(Prof.ssa Amalia Valleriani – Referente Progetto Comenius)

C’è grande fermento e aria di festa a Sezze in questi giorni!….. Gli alunni dell’Istituto Comprensivo Pacifici Sezze- Bassiano  sono entusiasti di ospitare per la seconda volta i loro Partners francesi nell’ambito del Progetto COMENIUS Bilaterale S.O.U.R.C.E.  Il 26 Marzo p.v.  una delegazione di 15 studenti con i loro due docenti accompagnatori provenienti dal Rebout Collège di  Montlouis sur Loire saranno protagonisti nel nostro Istituto in Via San Bartolomeo di una giornata densa di  interessanti attività didattiche e culturali  in un clima di festosa accoglienza e proficuo  interscambio umano e linguistico. I nostri ragazzi sono già al lavoro da tempo su compiti da espletare rigorosamente nella lingua veicolare del Progetto – la Lingua Inglese - e le docenti coinvolte nel Progetto coadiuvate dal loro Dirigente Scolastico Dott.ssa Fiorella De Rossi  stanno coordinando la realizzazione delle diverse  attività inserite nel Progetto e pianificando il programma di accoglienza e intrattenimento per gli onorevoli ospiti. Dopo il classico benvenuto nel locali della nostra scuola, da loro peraltro molto amata, il gruppo francese si recherà accompagnato dai nostri ragazzi , dalle nostre docenti e sotto la guida della dott.ssa E. Bruckner  in visita d’istruzione guidata  nei luoghi di maggior richiamo turistico di Sezze con sosta finale presso il Museo archeologico. Nel pomeriggio gli alunni francesi saranno impegnati in un’attività ginnica di arrampicata presso la struttura  “ Mountain freedom “di Nardi a pochi passi dal nostro Istituto.Una giornata speciale, dunque, quella del 26 Marzo, per la nostra scuola e la nostra cittadina tutta, durante la quale si consolideranno le intese con i compagni di lavoro Europei e  si definiranno gli ulteriori aspetti di quella che sarà la  meravigliosa avventura dei nostri alunni nella Loira Francese a partire dal prossimo 2 Aprile! 


10 marzo 2014 >

Relazione progetto Comenius  LLP  “Youth  E.C.H.O.E.S.”  

Nell’ambito del partenariato multilaterale Comenius, si è svolto il secondo meeting inerente il progetto “Youth E.c.h.o.e.s.” dal 24 al 28 febbraio 2014 presso Portimao in Portogallo; vi hanno partecipato i docenti Amalia Valleriani, Antonio Tasciotti ed Elvira Peruzzi con due alunne della classe III E, Cristiana Angelini e Aurora Morazzano, che sono state ospitate da due famiglie portoghesi. La delegazione italiana è arrivata a Portimao lunedì 24 in tarda serata; le alunne sono state accolte dalle famiglie ospitanti e da alcuni insegnanti dell’istituto portoghese. Martedì 25 c’è stata l’accoglienza presso la scuola superiore “Manuel Teixeira Gomes” dove gli alunni hanno dato il benvenuto ai 10 Paesi ospiti partecipanti al progetto; ci sono stati poi il benvenuto da parte del Dirigente Scolastico e della docente referente della suddetta scuola con scambio di doni tra i partecipanti. 

Durante la mattinata è stato organizzato un poster display per visionare i lavori sul tema “my dream job” realizzati dagli studenti dei diversi Paesi coinvolti nel progetto. In seguito si è svolta una riunione per parlare del prossimo meeting che si terrà in Scozia ad aprile: in questa mobilità gli alunni non verranno ospitati dalle famiglie, ma andranno in hotel con i docenti, in quanto la scuola che ospiterà il meeting è un istituto per studenti con bisogni speciali. Inoltre i lavori da preparare saranno delle poesie con l’utilizzo del linguaggio giovanile e si dovrà iniziare a lavorare anche sull’argomento street art. Mercoledì 26 tutte le delegazioni di Austria, Germania, Portogallo, Spagna, Lituania, Lettonia, Italia, Svezia, Scozia, Grecia e Polonia con gli studenti hanno partecipato all’escursione di un’intera giornata presso località limitrofe a Portimao: in mattinata ci si è recati presso Sagres dove si è potuto ammirare le splendide scogliere e il faro; poi l’itinerario prevedeva la visita alla cittadina di Lagos e infine nel pomeriggio a Silves con visita guidata dell’antica fortezza. 

Giovedì 27 ci sono stati diversi workshop sul progetto, a scuola, incentrati sui lavori da preparare per i prossimi meeting; inoltre è stato deciso di dividere il gruppo delle nazioni partecipanti in base all’età degli alunni, l’Italia dovrà organizzare un meeting a marzo 2015 e ospiterà Austria, Scozia, Lettonia, Lituania. In seguito c’è stata la votazione per decidere quale sarebbe stato il logo del progetto; anche gli studenti hanno votato; il logo con un maggior numero di voti è stato quello realizzato dagli studenti della Lituania. Nel pomeriggio c’è stata una rappresentazione teatrale degli studenti stranieri preparata durante il meeting e un report dell’attività “photo race” organizzata dalla scuola ospitante con gli alunni che hanno partecipato al progetto. Infine, in serata gli studenti hanno organizzato una cena di arrivederci, così come per i docenti. Il giorno seguente, venerdì 28, tutte le delegazioni hanno lasciato Portimao per ritornare nei rispettivi Paesi con grande commozione di alunni e docenti. “Le alunne e gli insegnanti del nostro istituto che hanno partecipato al meeting – ha spiegato la professoressa Amalia Valleriani dell’I.C. Pacifici Sezze-Bassiano – hanno vissuto un’esperienza significativa che li ha arricchiti dal punto di vista culturale e sociale e che apre l’istituto alla costruzione di una Europa unita. Un sentito ringraziamento alla Dirigente Scolastica dott.ssa Fiorella De Rossi che ha permesso la realizzazione di tale iniziativa”.


21 febbraio 2014 >

Delegazione di  docenti e alunni dell’I.C. Pacifici Sezze – Bassiano si reca  a Portimao (Portogallo)  nell’ambito del progetto Comenius  LLP  “Youth  E.C.H.O.E.S.”

Il progetto multilaterale Youth E.C.H.O.E.S  (Europe, Careers, Hopes and fears, Opportunity, Enthusiasm (to build a) Solidary Europe) entra nel vivo  con il secondo incontro che si svolgerà dal 24 al 28 Febbraio 2014 a Portimao ( Portogallo ). All’incontro parteciperanno la  prof.ssa Amalia Valleriani (coordinatrice del progetto ) , il prof Antonio Tasciotti,  la prof.ssa Elvira Peruzzi e due alunne,  Cristiana  Angelini e Morazzano Aurora, che presenteranno  alcuni dei tanti  lavori svolti a scuola con i loro compagni.

 Il progetto, nell’ambito del programma LLP, incentrato sull’analisi dei bisogni dei giovani di oggi, dei loro ideali e delle loro aspettative, vedrà la partecipazione  di alunni e docenti di tutte le scuole coinvolte provenienti da Austria, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Spagna, Scozia e Portogallo, per analizzare e confrontare i lavori programmati nel primo incontro in Polonia.

In particolare gli alunni mostreranno i lavori realizzati sull’argomento principale di questi primi mesi e cioè “Il lavoro dei miei sogni … .cosa farò da grande”, attraverso video, presentazioni  multimediali e cartelloni. Inoltre si valuteranno i risultati dei questionari cui hanno risposto alunni di diverse età delle Scuole europee, per la rilevazione di come  i ragazzi vivono il mondo della scuola e che cosa si aspettano da essa.

Infine si procederà alla scelta del miglior logo nell’ambito di quelli realizzati dagli alunni, sempre sull’argomento chiave del progetto : l’Europa e i giovani. Il logo vincitore verrà pubblicato sul sito ufficiale del progetto http://www.youth-echoes.de , sul quale sono già stati pubblicati i lavori analizzati nel precedente incontro.

Il Dirigente scolastico, dott.ssa Fiorella De Rossi, orgogliosa di rappresentare l’Istituto Comprensivo  “Pacifici Sezze-Bassiano” che da anni si distingue nella partecipazione a progetti Europei, intende ringraziare le famiglie, l’Amministrazione comunale che si è sempre interessata ai Progetti scolastici dell’Istituto, i docenti che, con il loro impegno, garantiscono la realizzazione dei lavori e il regolare svolgimento delle lezioni sostituendo i colleghi impegnati all’estero e gli alunni tutti che, ancora una volta, saranno i protagonisti principali della costruzione di una scuola e di una società nuova e migliore per i futuri cittadini d’Europa.


6 dicembre 2012 > Sezze apre le porte all’Europa

Dopo l’approvazione di due progetti multilaterali di cui uno ormai terminato e l’altro in via di svolgimento, la scuola IC n 1 Pacifici Sezze- Bassiano annuncia l’inizio di un progetto bilaterale con la Francia .

Il progetto dal titolo  S.O.U.R.C.E.  (Seeking Origins and Unifying Roots in the Construction of Europe) prevede la partecipazione di una scuola secondaria francese di Montlouis sur Loire e gli alunni dell’istituto setino soprannominato . Infatti i progetti bilaterali LLP prevedono il confronto di solo due scuole su un argomento condiviso  con uno scambio di alunni di due classi.

Argomento di condivisione e di confronto di questo progetto sarà lo studio delle origine dei due paesi  di Sezze e Montlouis  alla ricerca di comuni radici per la costruzione di una Europa unita ; il progetto si svolgerà nel corso del biennio 2012-2014 durante il quale gli alunni delle scuole coinvolte si  scambieranno emails  e lavoreranno bilateralmente su luoghi di interesse  archeologico e religioso che visiteranno prima virtualmente e poi dal vivo in Italia e in Francia .

Il primo incontro di progetto si svolgerà in Italia nel mese di  Aprile 2013 quando una delegazione di docenti e alunni  Francesi  verrà ospitata dalle famiglie setine e dalla comunità tutta.

Il Dirigente scolastico prof. Marco Campani  e la coordinatrice del progetto prof.ssa Amalia Valleriani , orgogliosi  di poter offrire questa opportunità alla città di Sezze e all’istituto, informeranno la comunità setina , i docenti tutti della scuola con comunicazioni continue attraverso i media  e con il sito web della scuola .


La Scuola Titinio- De Magistris e il Progetto Comenius

“My green dream school”

Comenius project anno 2011 - 2013

27 febbraio 2012 > La delegazione della "Caio Titinio De Magistris" ritorna vincitrice  
Nella settimana dal 6 al 10 Febbraio 2012 si è svolto a Aguadulce in Spagna il secondo incontro del progetto Comenius “ My Green Dream School “.
Durante la settimana si è fatto il punto della situazione sui lavori svolti e si sono programmati i prossimi impegni prima del terzo meeting che si svolgerà in Svezia nel mese di Maggio.
Poesie , murales , lip dub , ricette saranno gli argomenti su cui verteranno i lavori degli alunni delle scuole Europee coinvolte nel progetto. Tutti i suddetti lavori saranno eseguiti rigorosamente in lingua Inglese , lingua veicolare del progetto, per sviluppare le abilità linguistiche degli alunni e prepararli a renderli competitivi nel mondo del lavoro in Europa. 
Particolarmente interessante è stata la gara dei loghi cui sono stati chiamati gli studenti che ha visto vincitore quello realizzato da Marco Luccone della III A , corso a indirizzo musicale ,che è risultato il migliore tra tutti quelli presentati.
Il logo è già stato inserito nel sito ufficiale del progetto http://mygreendreamschool.weebly.com/ 
Insieme a una breve biografia dell’alunno; orgogliosi per l’impegno profuso da tutti gli alunni della Caio Titinio de Magistris i docenti e la Dirigente scolastica rivolgono i migliori complimenti a Marco e un invito a tutti gli alunni a continuare nel tener alto il buon nome della scuola in Europa. 


30 gennaio 2012 > Secondo appuntamento dal 6 al 10 febbraio in Spagna

Dopo il primo incontro che si è svolto a Sezze nel mese di Ottobre 2011 la delegazione Italiana della scuola secondaria di primo grado “ Caio Titinio – De Magistris “ coinvolta nel progetto si recherà in Spagna ( Aguadulce ) dal 6 al 10 febbraio 2012.

Al secondo incontro parteciperanno tutti i rappresentanti delle scuole partner e cioè i docenti di Portogallo, Grecia, Svezia ,  Germania e Austria per confrontare e controllare l’avanzamento dei lavori svolti programmati durante il primo meeting.

Durante il workshop  saranno presentati i power points  realizzati dagli alunni relativi al proprio territorio e alla propria regione realizzati in lingua inglese .  In particolare gli alunni della “ Caio Titinio – De Magistris “ hanno preparato una presentazione di Sezze e del Lazio scaturita da uno studio accurato dell’ ambiente e del territorio della nostra cittadina in una ricerca  delle bellezze del nostro patrimonio culturale . Durante le giornate di lavoro in Spagna verranno anche presentati i loghi realizzati da tutti gli alunni delle scuole coinvolte che saranno messi in gara ; il logo che meglio risponderà al tema principale del progetto sarà utilizzato come logo ufficiale e verrà inserito nel sito web del progetto consultabile all’indirizzo  http://mygreendreamschool.weebly.com/  ; nello stesso sito e nel sito della scuola  www.smspacificidemagistris.it  sono stati inseriti  anche gli altri lavori realizzati in occasione del Santo Natale  e tutte le informazioni relative al progetto stesso .

La coordinatrice  prof.ssa Amalia Valleriani e le docenti coinvolte nel progetto profssa Alessandra Corsetti , profssa Anna Rita Rossi e profssa Enrica Di Prospero intendono ancora una volta ringraziare l’Amministrazione Comunale e il Sindaco Andrea Campoli , tutti i docenti e alunni che hanno realizzato i lavori finora svolti e la Dirigente Scolastica profssa Emilia Carotenuto che ha  permesso la approvazione e la realizzazione del progetto .


30 ottobre 2011 > Prima settimana di lavori  

La prima settimana di incontri nell’ambito del progetto multilaterale Comenius
“My Green Dream School “ si è conclusa nel migliore dei modi con una agenda di lavori da effettuare nel corso dei prossimi mesi in vista dell’incontro di gennaio 2012 a Agadulce ( Spagna). I delegati, ricevuti dal Sindaco dott Andrea Campoli , dal Consorzio di Bonifica di Latin a , dalla scuola Cena di latina e dall’Istituto Agrario, hanno così avuto una breve panoramica dell’ambiente e delle istituzioni scolastiche presenti nel territorio utile per la realizzazione del progetto stesso. Infatti il progetto si pone come finalità lo studio comparato delle diverse scuole e dei sistemi scolastici europei  al fine di giungere alla realizzazione di una scuola  “ dei sogni “ . Gli studenti delle scuole coinvolte parteciperanno ai blog nel sito europeo etwinning,  svolgeranno lavori sulla propria regione prima e sulla propria città dopo  e si dedicheranno anche all’ invenzione di un logo del progetto in una vera e propria “gara” che verrà premiata con la partecipazione agli &nb sp;incontri degli alunni più meritevoli di ogni nazione . Tutti i lavori nonché i momenti più importanti del progetto saranno visibili nel sito web della scuola Titinio de Magistris  www.smspacificidemagistris.it  e nel sito in allestimento http://mygreendreamschool.weebly.com/

25 ottobre 2011 > Il Sindaco Andrea Campoli incontra le delegazioni delle scuole europee

Nella giornata di martedì 25 ottobre le delegazioni delle scuole europee, nell’ambito del progetto Comenius multilaterale “My green dream school”, sono state accolte nella sede comunale dal Sindaco Andrea Campoli insieme all’Assessore alle Politiche Scolastiche Remo Grenga.

La Scuola Secondaria di primo grado di Sezze “Titinio – De Magistris”, diretta dalla Prof.ssa Emilia Carotenuto, è una dei partner dell’iniziativa che vede coinvolti altri sei paesi europei (Spagna, Austria, Germania, Svezia, Portogallo e Grecia).

Il progetto è rivolto a docenti e alunni delle scuole di ogni ordine e grado, che hanno deciso di intraprendere un percorso volto alla diffusione di comportamenti sostenibili per la salvaguardia dell’ambiente.

L'obiettivo, nello specifico, è la diffusione delle buone pratiche ambientali, attraverso molteplici attività di educazione e formazione a livello internazionale, in particolare all'interno delle scuole europee di ogni ordine e grado.

Il Sindaco Andrea Campoli ha ringraziato gli insegnanti ed il dirigente scolastico per aver promosso e patrocinato questa lodevole iniziativa.

“Sono onorato per la vostra presenza e per il contributo che darete alla nostra scuola e alla comunità di Sezze. – ha dichiarato il Primo Cittadino – Mi rende particolarmente felice e mi inorgoglisce che una delegazione così qualificata sia presente nella nostra città. L’auspicio è che questo primo incontro sia propizio di uno scambio culturale rivolto soprattutto alle nuove generazioni”.

Ai ringraziamenti del Sindaco Campoli si sono aggiunti quelli dell’Assessore Remo Grenga.

“A nome dell’Amministrazione Comunale – ha dichiarato Grenga – ringrazio la scuola  Titinio – De Magistris per i lavori portati avanti in questi anni nell’ambito dei vari progetti Comenius. Il futuro della nostra Nazione e dell’Europa stessa parte proprio da iniziative di questo tipo, che stiamo cercando di promuovere sul territorio soprattutto per le future generazioni. Siamo già stati partner dei precedenti progetti, grazie ai quali abbiamo maturato una bellissima esperienza con cui abbiamo avuto modo di capire a livello amministrativo come vengono gestiti i vari istituti scolastici europei”.

I rappresentanti delle scuole estere hanno rivolto i loro ringraziamenti all’Amministrazione Comunale, alla dirigente scolastica e alla prof.ssa Amalia Valleriani (coordinatrice del progetto per la scuola “Titinio – De Magistris) per la calorosa accoglienza ricevuta nella città di Sezze.

Nel pomeriggio le delegazioni sono state ospitate dal Consorzio Agrario di Latina; i partners, inoltre,   hanno visitato la Scuola Secondaria di primo grado “Cena – Corradini” e l’Istituto di Istruzione Superiore “San Benedetto” di Latina per offrire loro una panoramica più ampia della realtà scolastica provinciale.


La Scuola Pacifici De Magistris e il Progetto Comenius

COOPERATE UNDER THE OBJECTIVE OF RECYCLING ENERGY

Comenius project anno 2008 - 2010

9 giugno 2010 > RELAZIONE FINALE   

Il progetto LLP - Comenius C.U.O.R.E. presentato nell’anno scolastico 2007/2008 ha avuto ufficialmente inizio nel Novembre 2008, quando nella settimana dal 24 Novembre 2008 al 28 Novembre 2008 i rappresentanti delle scuole partners  si sono incontrati a Sezze dove ha sede la scuola coordinatrice del progetto  “Pacifici de Magistris”. Il primo incontro non si è potuto svolgere come da programma presso l’altra scuola coinvolta della  Guadalupe  perché la stessa non ha avuto il finanziamento dell’Agenzia Nazionale Francese. Per questo motivo anche il calendario degli altri incontri di progetto ha subito variazioni.

 

Durante questa prima riunione A Sezze , ogni scuola ha presentato se stessa, il contesto sociale in cui opera, i propri indirizzi e il suo modo di utilizzare le moderne tecnologie; in particolare si è stabilito il programma e le attività da svolgere nel primo periodo fino al mese di Marzo 2009 .

Inoltre i rappresentanti delle scuole partecipanti al primo incontro hanno analizzato le esigenze e gli interessi dei propri studenti e delle relative famiglie, del proprio staff docente e dei partner associati in riferimento all’argomento focus del progetto. A tale scopo sono stati elaborati diversi questionari sull’argomento rifiuti e acqua; essi sono stati analizzati e distribuiti ai rappresentanti delle  varie scuole partners per poter essere studiati nel corso del primo periodo di lavori.

Nella prima settimana di programmazione si sono avuti incontri con alcuni partners associati  della Scuola coordinatrice come il   Comune di Sezze . Legambiente , SPL (Azienda Municipale Servizi Pubblici Locali), che hanno dimostrato tutta la loro sensibilità e disponibilità a collaborare con le varie scuole sull’argomento ambiente; sono state organizzate uscite presso altre scuole locali e luoghi direttamente collegati al progetto. Le foto e i filmati realizzati in questa settimana sono tutti disponibili presso il sito della scuola coordinatrice  www.smspacificidemagistris.it – (vedi ATTIVITA’ - PROGETTI IN ATTO) - così come presso i siti delle scuole partners .Nel periodo tra Novembre  e Marzo sono continuati i contatti email fra gli insegnanti per condividere e monitorare le metodologie e i lavori nelle varie scuole. che sono stati analizzati nel corso del secondo meeting in Romania dal 23 al 28 Marzo 2009.    

 

I lavori della seconda settimana di incontri si sono svolti presso le due scuole partner romene “ Titu Maiorescu” e “ Elena Cuza”. Agli incontri non ha potuto partecipare la delegazione della scuola diVilnius ( Lituania) per difficoltà oggettive collegate alla compagnia aerea Lituana.

I rappresentanti delle scuole partner ed alcuni studenti dell’Università di Nürnberg (partner associato Lehrstuhl der Didaktik der Sozilakunde der Erziehungswissenschaften Fakultät der Universität Erlangen Nürnberg)  hanno condiviso le migliori pratiche per poter progettare e sperimentare moduli didattici basati sulla ricerca azione, sull’uso delle tecnologie informatiche e sulla trasferibilità delle pratiche didattiche. Durante i workshops le scuole hanno mostrato i primi risultati dei questionari somministrati agli alunni su due argomenti principali quale acqua e rifiuti e ne hanno condiviso i risultati. Le informazioni ricevute dai partners sono state utilizzate in ogni scuola per realizzare vari lavori: brochure multimediale, posters,  allestimento a scuola di sfilate di moda  e rappresentazioni teatrali sul tema “ Salviamo il pianeta”.

A Iasi sono stati svolti incontri con associazioni collegate all’argomento ambiente : N.G.O  “ Save the children”, Meteorological Center and S.C. Moldavian Salubris  nonché N.G.O. “ Aqua terra” e Facoltà di Ingegneria e Chimica di Iasi. Infine il meeting ha visto la partecipazione di tutti, delegati e studenti, alla manifestazione  nazionale “ Romania strikes roots”  durante la quale si sono piantati alberi per il rimboschimento di una zona priva di vegetazione. Inoltre si è sviluppato più approfonditamente l’argomento  web site, il gruppo di discussione on line, i link con le scuole partners e si è  meglio definito lo sviluppo del prodotto finale ( book cartaceo con parti multimediali).

 

Il terzo e ultimo incontro di progetto per il primo anno di attività si è svolto a Norimberga (Germania ) presso la scuola Hauptschule der Wilhelm-Löhe-Schule dal 10 Maggio 2009 al 15 maggio 2009. Agli incontri hanno partecipato tutti i delegati delle scuole partecipanti Europee e l’assessore alle politiche giovanili Sig.  Remo Grenga rappresentante del Comune di Sezze (LT), partner associato della scuola coordinatrice, ed alcuni studenti dell’Università di Nürnberg (partner associato Lehrstuhl der Didaktik der Sozilakunde der Erziehungswissenschaften Fakultät der Universität Erlangen Nürnberg)  Dopo i saluti di rito si è proceduto alla visita della scuola e dei pannelli solari installati nella scuola stessa ; essi  provvedono alla produzione di energia che viene in parte utilizzata per la scuola e in parte  rivenduta al  Comune di Norimberga con un notevole risparmio per la scuola. Durante gli incontri si sono  inoltre presentati i lavori sul topic “ Clima changing” e di un lavoro di collaborazione tra la scuola e una libreria della città dove sono visibili i lavori effettuati dai ragazzi sui topics waste e water.

Tutti i delegati hanno  relazionato sui  risultati dei questionari ( adattati alle varie età ed esigenze dei ragazzi delle diverse  scuole), mostrando conclusioni e proponendo le azioni da pianificare a scuola; sono state elaborate tabelle, griglie per paragonare i risultati nei prossimi incontri. Sono stati preparati i questionari sull’ultimo topic (energia) da somministrare agli alunni e alle loro famiglie e si è continuato a discutere sul prodotto finale. I docenti coinvolti inviteranno docenti e alunni nelle proprie scuole a riflettere sulla Costituzione e sulle istituzioni europee anche in  vista delle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo. Infine è stato proposto un inno musicale dal titolo CUORE da cantare nelle varie lingue comunitarie del progetto.

 

Attraverso l’approvazione del progetto LLP Comenius  C.U.O.R.E  la scuola coordinatrice “Pacifici e De Magistris “ ha avuto la possibilità di partecipare ad un progetto che mette a confronto e condivide difficoltà ed esperienze delle diverse nazioni sul tema ambientale. Con  l’introduzione e l’approfondimento del topic nella programmazione curriculare dell’istituto, i docenti e gli alunni della nostra scuola hanno potuto osservare e sperimentare l’importanza della collaborazione tra docenti e docenti e docenti e alunni nonché di tutto il personale della scuola.

La creazione sul sito web della scuola di un’area dedicata appositamente al progetto, ha dato la possibilità di svolgere un’altra parte fondamentale del progetto e cioè la disseminazione di tutte le attività svolte all’interno e fuori la scuola nonché dei risultati dei questionari svolti dagli alunni e dalle rispettive famiglie. La collaborazione delle famiglie è un altro elemento molto importante all’implementazione delle attività e alla loro partecipazione fattiva nel progetto europeo. 

Di fondamentale importanza il coinvolgimento e la partecipazione dei partners associati SPL. Legambiente ma soprattutto del Comune di Sezze che ha costituito un valido valore aggiunto alla realizzazione della prima fase del progetto di sviluppo della scuola.

I primi prodotti realizzati dagli alunni ( presentazioni in power point, posters,  relazioni etc..), sono stati esposti presso l’auditorium “ M. Costa” nel corso di una rappresentazione teatrale degli alunni nel mese di Aprile e nell’atrio della scuola nel mese di Giugno per condividere con le famiglie e le istituzioni locali quanto svolto durante l’anno scolastico in un momento di festa comune.

Si ricorda , infine, che il progetto continuerà nel corso del prossimo anno scolastico 2009/2010  con la realizzazione di un prodotto finale unico di tutte le scuole europee coinvolte nel progetto.

La quarta riunione del Progetto LLP Comenius C.U.O.R.E.  si è  tenuta a Ostrow Wielkopolski (Polonia) dal 12 al 16  Ottobre 2009  presso la Scuola "La Congregazione delle Figlie di Maria Ausiliatrice".
Durante la prima giornata di lavori di   Lunedi 12 Ottobre la Direttrice della  "Publiczna Szkola Podstawowa Sióstr Salezjanek" suor Anna Serafin ha dato il suo benvenuto a tutti i delegati delle scuole partecipanti. Successivamente  gli studenti coinvolti nel progetto hanno anche salutato tutti gli insegnanti in diverse lingue e mostrato  loro un gioco ecologico da loro  elaborato per il progetto. Dopo questa introduzione i delegati hanno iniziato i lavori per il progetto C.U.O.R.E. Tutti hanno mostrato i risultati dei due questionari sul tema "rifiuti" e "acqua" e discusso su di essi.
Durante il secondo giorno di lavori di  Martedì 13 Ottobre  tutti gli insegnanti hanno visitato la Valle dei Barycz Parco Naturale per un tour ecologico della regione. Hanno potuto osservare gli uccelli e tutte le meraviglie naturali del luogo in occasione della Giornata Nazionale di Istruzione.
Durante il terzo giorno di lavori di Mercoledì 14 Ottobre  i delegati si sono  incontrati a scuola per continuare i lavori sul progetto C.U.O.R.E. . I delegati hanno  fissato  le date delle prossime riunioni in Spagna, Portogallo e Lituania, poi tutte le scuole partner hanno inoltre presentato i risultati dei questionari relativi alla "energia", sia quelli somministrati agli  studenti che alle loro  famiglie. Dopo la presentazione i delegati hanno messo a  confronto i risultati e preparato una tabella per il confronto finale. Essi hanno inoltre discusso sulle buone e cattive pratiche che ne derivano. Alla fine della giornata tutti i delegati hanno partecipato a una festa organizzata dalla scuola Polacca chiamata la Festa Oscar: Teacher's Day.
Giovedi '15 Ottobre 2009 ,quarto giorno della riunione, tutti i partner della scuola sono partiti per un tour di Breslava per uno studio  della natura, (educazione ecologica e dell’ ambiente ) .Essi hanno visitato Antonin e la visita ha avuto un carattere  di lezione ecologica. Nel pomeriggio i delegati sono andati a Radziwills'Palace e hanno fatto una visita guidata della città di Wroclaw.
 Venerdì 16 Ottobre 2009 , ultimo giorno di lavori,  tutti i partner della scuola hanno continuato i lavori sul progetto C.U.O.R.E. . Essi hanno discusso circa l'importanza del coinvolgimento degli studenti diversamente abili  per il progetto. Essi hanno inoltre sottolineato la definizione del prodotto finale che conterrà un manuale sulle buone e cattive pratiche, la realizzazione di un sito internet comune da parte di tutte le scuole partners  e la preparazione di un brano C.U.O.R.E. Hymn  cantato e scritto dagli  studenti di ogni scuola coinvolti nel 
progetto  C.U.O.R.E. La riunione si è conclusa con la cerimonia della "Consegna del Testimone " alla  Spagna, prossimo paese che ospiterà  il Progetto  C.U.O.R.E.

 

Durante il quinto incontro di progetto che si è svolto a Salamanca dal 25 al 29 gennaio 2010 tutti i delegati delle scuole partner sono stati presenti.

Per la scuola coordinatrice Pacifici dè Magistris era inoltre presente il Sindaco del comune di Sezze come partner associato impegnato in primo piano nel corretto svolgimento del progetto e nella disseminazione dei risultati.

Durante il primo giorno di lavori infatti il Sindaco ha incontrato i rappresentanti del comune di Salamanca e delle Provincia per un proficuo scambio di opinioni sul problema ambiente e per un confronto sulle diverse azioni in Spagna e Italia.

Subito dopo il gruppo si è spostato   per  una visita al CTR (centro di riciclaggio dei rifiuti) per capire  come funziona e per assistere ad  una presentazione  dei risultati positivi riscontrati  nella città di Salamanca. Nella prima sessione di lavori presso la scuola spagnola sono state effettuate  verifiche per approfondire e  modificare le griglie  di valutazione e per eseguire una  analisi dei dati di ogni scuola partner con relative conclusioni sui topics “ rifiuti” e “ acqua” .Ad esso hanno partecipato anche
 gli studenti  tedeschi dell’ Università di Norimberga  ,gli studenti delle scuole di Portogallo, Italia con  il coinvolgimento anche degli studenti immigrati dalla Moldavia e Kosovo.
Durante il  workshop sono stati effettuati lavori sul sito web del   Progetto  C.U.O.R.E:  http://cuore.isgreat.org sito web: si è spiegato  come introdurre informazioni, foto, lavori  degli studenti , links utili al sito , ecc.
Durante la sessione di lavoro sono state fatte  verifiche per approfondire e  modificare le griglie  di valutazione, l'analisi dei dati di ogni scuola partner e sono stai analizzate le conclusioni  sul topic energia. Infine si è deciso su come meglio definire il piano di azione e i questionari finali da somministrare ad alunni e docenti .

Per finire si sono ascoltate le diverse versioni in lingua dell’inno C.U.O.R.E. inserito nel sito web
Durante il sesto incontro che si è svolto a Portimao ( Portogallo) tutte le scuole hanno preso parte ai lavori che si sono svolti nella settimana dal 15 al 19 marzo 2010.

L’incontro ha avuto inizio nella scuola ospitante “ Manuel Teixeira Gomez “con i saluti del Dirigente Scolastico professor Telmo Soares ; in seguito le delegazioni si sono recate presso il municipio per un incontro con il Sindaco al quale sono state presentate le motivazioni  del progetto

In seguito sono stati presentati i lavori realizzati dagli alunni nell’arco del biennio 2008/ 2010 a docenti e partners associati.

Durante la prima sessione di lavori a scuola sono state revisionate definitivamente le griglie sull’acqua, sui rifiuti e sull’energia da inserire sul sito web e sul book finale nonché  i risultati dei questionari di valutazione alunni e docenti .

Infine durante il workshop sono state inserite le parti mancanti ( strofe e ritornello) dell’inno C.U.O.R.E. realizzate dagli alunni delle varie scuole.

Molto interessante  è stata la partecipazione attiva al dramma realizzato da docenti e alunni della scuola ospitante dal titolo “O Tempo”che ha coinvolto attivamente i delegati delle scuole partner.

Anche la visita al museo cittadino è stato momento di riflessione sulla realtà attuale della città di Portimao.

Infine nella giornata conclusiva dei lavori è stato esaminato il definitivo layout del book finale e il suo contenuto nonché puntualizzato lo stato attuale  del sito web www.cuore.isgreat.org  già attivo e visitabile . Prima del congedo finale è stato redatto il programma e i lavori da realizzare nell’ultimo incontro di progetto  che si svolgerà a Vilnius nel prossimo mese di Maggio.

Nell’ultimo incontro di progetto che si è svolto a Vilnius in Lituania dal 17 al 21 maggio 2010 tutte le delegazioni si sono incontrate per ultimare  i lavori da sottoporre alle varie Agenzie nazionali per la valutazione finale.

Nella prima giornata di incontro tutti, docenti alunni e dirigente scolastico hanno dato il benvenuto con un programma artistico e culturale di alto livello.

Successivamente le delegazioni hanno potuto ammirare tutti i lavori svolti dai ragazzi con materiali riciclabili ed esposti in varie parti della scuola ; infine  sono stati sottoposti all’attenzione dei vari docenti alcuni progetti sul risparmio energetico  svolti dagli alunni nell’arco del triennio

Durante le varie sessioni di lavoro sono stati revisionati e perfezionati i prodotti finali; in particolare sono state ascoltate le varie versioni in lingue diverse dell’ inno CUORE , è stato completato il sito web www.cuore.isgreat.org ed è stato concluso il manuale delle buone pratiche sul risparmio energetico che verrà inviato alle varie agenzie nazionali.

Durante la settimana di lavori ,inoltre , le delegazioni sono state ricevute dal ministro dell’ educazione ed hanno visitato luoghi di interesse naturale e storico del paese.

Nell’ultimo giorno di lavori  il testimone , simbolo del progetto C.U.O.R.E. è stato riconsegnato alla scuola  coordinatrice “ Pacifici dè Magistris” di Sezze. 

25 maggio 2010 > Progetto C.U.O.R.E. "Da Sezze all'Europa"

E’ terminata nel migliore dei modi la settimana di lavori del progetto LLP Comenius C.U.O.R.E.

I progetti Comenius sovvenzionati dalla Comunità Europea hanno come obiettivo quello di migliorare la qualità della scuola con scambi di allievi e personale docente nei vari stati membri, incoraggiare l’apprendimento delle lingue straniere, promuovere lo sviluppo delle tecnologie informatiche e migliorare la qualità e la dimensione europea della formazione degli insegnanti.

In particolare, con l’ultimo incontro di progetto che si è svolto a Vilnius (Lituania) dal 17 al 21 Maggio 2010 le delegazioni delle scuole europee di Spagna, Portogallo,Lituania, Polonia, Germania e Romania , sotto la guida della scuola coordinatrice Pacifici de Magistris di Sezze hanno confrontato metodi e materiali didattici utilizzati e soprattutto preso visione dei lavori realizzati dai ragazzi delle varie scuole. In questa occasione inoltre le delegazioni sono state ricevute anche dal Ministro dell'educazione Gintaras Steponavicius al quale sono state illustrate le finalità del progetto e i lavori realizzati. 

Tutti i prodotti  che hanno avuto come argomento principale il risparmio energetico, il riassunto e le foto dei vari incontri sono visibili sul sito della scuola www.pacificidemagistris.it curato dalla professoressa Fucci Mariarosario ma soprattutto sul sito ufficiale realizzato appositamente per la disseminazione del progetto e cioè www.cuore.isgreat.org

La coordinatrice del progetto prof.ssa Amalia Valleriani e i docenti coinvolti  prof.ssa Rossi Anna Rita , prof.ssa Corsetti Alessandra, prof.ssa Di Prospero Alessia  intendono ringraziare tutti i docenti della scuola e coloro che si sono attivati per la buona realizzazione del progetto fin dal primo incontro che si è svolto a Sezze nel Novembre 2008 e cioè Legambiente, SPL, Setina Civitas con il suo presidente Ignazio Romano e sito web www.setino.it , Buna Seara Romania, Majorettes Butterfly, Noi di Suso, Pro Loco Sezze ma soprattutto  il dirigente scolastico prof. Luigi Galloni, il presidente del Consiglio Comunale Giovanni Zeppieri, l’assessore alle politiche giovanili Remo Grenga  e il Sindaco del  Comune di Sezze  dott. Andrea Campoli.

A seguire alcune foto degli incontri avvenuti da quello di Sezze fino a quello di Vilnius in Lituania

4 maggio 2010 > Progetto C.U.O.R.E.: ultima tappa in Lituania
E siamo così giunti all'ultimo atto del Progetto C.U.O.R.E., che nel novembre del 2008 si è tenuto a Sezze, con l'incontro finale che si terrà a Vilnius (Lituania) dal 17 al 22 Maggio 2010.
Come per i precedenti incontri di progetto che si sono svolti in Romania, Spagna, Germania, Polonia, Portogallo anche questa volta una delegazione di docenti della Scuola Secondaria di Primo grado  "Pacifici e De Magistris" si recherà  nella capitale Lituana per la presentazione dei
lavori finali svolti dai ragazzi delle diverse nazioni. I lavori hanno avuto come tema centrale il risparmio energetico, l'utilizzo di fonte alternative e la valorizzazione dell'acqua come elemento fondamentale per l'essere umano. Tutti i lavori, realizzati dai ragazzi e dai docenti, sono visibili nel sito della scuola www.pacificidemagistris.it nonché nel sito ufficiale del progetto creato proprio per
la disseminazione degli stessi a livello Europeo www.cuore.isgreat.org.
Il Dirigente Scolastico, gli insegnanti e la prof.ssa Amalia Valleriani (docente coordinatrice del progetto), intendono ringraziare alunni, famiglie e partners associati nonché l'Amministrazione Comunale per l'interessamento mostrato nel corso del biennio alla realizzazione del progetto e ai
lavori a cui hanno preso parte.

Nella settimana dal 24 al 28 novembre 2008 l’Istituto d’Istruzione secondaria Pacifici e De Magistris di Sezze ospiterà le delegazioni delle scuole partner del progetto europeo LLP-Comenius di cui la Pacifici De Magistris è scuola coordinatrice. 

Il progetto europeo LLP-Comenius denominato C.U.O.R.E. (acronimo inglese che sta per Cooperate Under the Objective of Recycling Energy) vedrà impegnate per tre anni le scuole partner sul tema di scottante attualità ed importanza educativa del riciclaggio e dell’uso delle fonti energetiche alternative e rinnovabili. 

Coordinatrice del progetto è l’insegnate Amalia Valleriani, con la collaborazione dei docenti: Rossi, Di Prospero, Corsetti, Andruzzio, e Fucci e che vedrà coinvolti alunni e docenti da Spagna, Portogallo, Germania, Lituania, Polonia e Romania. Un momento di apertura e di conoscenza della dimensione della cittadinanza europea e di confronto sulle pratiche educative nei diversi paesi partecipanti. 

Durante il primo workshop di novembre, la città di Sezze ed i suoi rappresentanti politici saranno al fianco del Dirigente Scolastico Prof. Galloni e delle docenti impegnate nel progetto per accogliere le delegazioni e a far conoscere loro il territorio di Sezze. Inoltre l’invito è rivolto anche a tutti quegli insegnati e studenti universitari che volessero partecipare o semplicemente avere maggiori informazioni relative sul progetto, informazioni che possono essere tratte anche dal sito web della scuola digitando:  www.smspacificidemagistris.it

La condivisione degli scopi comuni del Progetto “CUORE” è funzionale alle fasi didattiche e alle attività della cooperazione Europa. L’analisi e la comparazione tra le politiche di riciclaggio e il risparmio energetico rappresenta il punto iniziale per le esperienze e le condivisioni tra scuole allo scopo di sviluppare metodi pedagogici, attraverso lo sviluppo delle risorse umane e l’uso delle nuove tecnologie. Strategie didattiche condivisioni e valutazione dei metodi verranno valutate in ogni scuola Partner. 

Questo è un progetto pedagogico che rende coscienti gli studenti delle scelte ambientali; aiuta anche l’integrazione degli alunni immigrati e aumenta l’unificazione interculturale, la comprensione e la tolleranza. Il progetto migliora anche la cooperazione con le autorità locali e la qualità dell’insegnamento attraverso l’uso delle lingue straniere. Lo sviluppo, la disseminazione e l’uso dei risultati migliorerà la formazione dell’insegnante e il successo degli studenti a scuola; migliorerà anche l’attenzione per le culture diverse, l’integrazione degli studenti e il rapporto uomo - donna.  

Nella foto la coordinatrice Amalia Valleriani e l'assessore Remo Grenga

Scuola coordinatrice:

S.S.1°Grado “Pacifici e De Magistris” Sezze (LT) Italia

Scuole Partner:

1. I.E.S Torres Villarroel - Spagna

2. Escola Secundaria Manuel Teixeira Gomes - Portogallo

3. Scoala Titu Maiorescu - Romania

4. Scoala Elena Cuza Romania

5. Vilnius Sausio 13-osios secondary school - Lituania

6. Public Primary School run by Salesian Sisters - Polonia

7. Hauptschule der Wilhelm-Löhe-Schule - Germania

I contesti delle scuole Partner sono diversi.

La scuola coordinatrice al momento della presentazione del progetto include 59 studenti provenienti dell’Europa dell’Est, 5 studenti serviti dai Servizi Sociali e 25 diversamente abili. Le scuole Partner della Romania, Lituania e Polonia lavorano in zone suburbane con molti studenti svantaggiati; la seconda scuola della Romania “Titu Maiorescu è una scuola con molti studenti diversamente abili e 128 studenti i cui genitori lavorano all’estero (molti in Italia). 

Le scuole di Spagna, Portogallo e Germania, benché situate in grandi città contano molti studenti a rischio. Tutte le scuole coinvolte sentono la necessità di confrontare le proprie esperienze, i propri metodi pedagogici e le loro strategie per migliorare la qualità della scuola e l’integrazione di studenti svantaggiati.


Programma          

Lunedì 24 Novembre 2008

Ore 11-30 Accoglienza delle delegazioni Europee presso la scuola “Pacifici De Magistris”.

-  Saluti del Dirigente Scolastico prof. Luigi Galloni e dei docenti della scuola.

Ore 13,30  Pranzo offerto dalla scuola.

Ore 15-00 Visita guidata al paese di Sezze e al museo del giocattolo Ludus

 

Martedì 25 Novembre 2008

Ore 11-30  Visita del Palazzo Comunale;

-  Accoglienza, da parte delle autorità, dei delegati e dei partners associati;

- Saluti del Sindaco Andrea Campoli, del presidente del Consiglio Giovanni Zeppieri e dell’assessore alla Cultura Remo Grenga;  

- Consegna ufficiale a ciascuna delegazioni del gagliardetto del Comune di Sezze.

Ore 12,30 Visita guidata all’Archeomuseo.

Ore 13,30 Pranzo presso la sala dell’Ercole offerto dal Comune di Sezze.

 

Mercoledì 26 Novembre 2008

Ore 10,00  Tavola rotonda presso la scuola coordinatrice alla presenza di esperti di Legambiente e della SPL, la società comunale dei servizi.

Ore 13,30 Pranzo presso la Distilleria.

Ore 15,00 Ripresa dei lavori presso la scuola.

 

Giovedì 27 Novembre 2008

Ore 10,00  Visita Città di Latina e dibattito presso la  alla

presenza dei Partners associati (Enadil, Distretto Scolastico…).

-  Visita al Parco Nazionale del Circeo e a Fogliano.

Ore 13.00  Buffet offerto dalla Scuola Media “G.Cena”

 

Venerdì 28 Novembre2008

Ore 10,00 Partenza per la visita alla centrale idroelettrica dell’Oasi di Ninfa

Ore 13,00 Visita del Comune di Cisterna.

Ore 13,30 Pranzo offerto dal Comune di Cisterna

Ore 15,30  Rientro presso la scuola coordinatrice per la conclusione dei lavori.

Ore 20,30 Serata Tipica presso il centro sociale “Ubaldo Calabresi” a cura della Consulta delle Associazioni a cui è affidata la realizzazione dei piatti tipici di Sezze, intrattenimento musicale con musiche tradizionali eseguite dal gruppo "Canusia" e l'allestimento di una mostra fotografica. 

In particolare l’associazione “Noi di Suso” preparerà la zuppa di fagioli; l’associazione “Colli tutti l’anno” preparerà le laccane e fagioli; l’associazione “Majorettes Butterfly” preparerà broccoli e broccoletti; la Pro Loco Sezze preparerà le puntarelle aglio e pesto; l’associazione “Buona seara Romania” preparerà involtini di carne tipici della Romania e l’associazione “Setina Civitas” allestirà la mostra fotografica.                                               

La serata si concluderà con la consegna del “testimone” al rappresentante della delegazione Rumena, prossima Scuola ospitante del Progetto C.U.O.R.E.

  

Nelle foto che seguono c'è la testimonianza di un progetto riuscito ed in particolare un ricordo della serata tipica organizzata venerdì 28 al centro sociale dalla Consulta delle Associazioni. Alle delegazioni provenienti della Spagna, Portogallo, Germania, Lituania, Polonia, Romania e ai responsabili della scuola media di Sezze "Pacifici De Magistgris" è stato servito un assaggio del cultura e delle tradizioni setine: musiche, balli, costumi e piatti tradizionali in un'atmosfera semplice e cordiale. I nostri amici europei porteranno a casa un ricordo unico e genuino della nostra terra. Una cartolina, speriamo indelebile, che promuoverà Sezze e la sua cultura. Dimostrazione che i contenuti ci sono, occorre saperli amalgamare e servirli insieme.

Scuola Titinio - De Magistris