fare musica a Sezze

Sezze, 15 gennaio 2017

ore 17,00 Auditorium Mario Costa

ingresso libero

  12a RASSEGNA MUSICALE ANNI '60 e '70  

RASSEGNA DI ARCHEOLOGIA MUSICALE SETINA

L’ANNO CHE VERRA’
Accadono cose che sono come domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita ti risponde”. Noi di domande ce ne siamo fatte tante, e tante le risposte che ci siamo dati grazie alla musica. Ieri, mentre passeggiavo nelle strade del paese, riecheggiavano in me le note e le parole de L’anno che verrà, una canzone di quel gran genio che prende il nome di Lucio Dalla. 
Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po' 
e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò. 
Da quando sei partito c'è una grossa novità, 
l'anno vecchio è finito ormai 
ma qualcosa ancora qui non va. 

Era il lontano 1960, la maggior parte di noi non arrivava a dieci anni. Davanti flotte di ragazzi e ragazze, forse scalcinati, forse peccatori, un po’ santi un po’ maledetti. Pieni di vita, di idee, di proteste e di proposte. Per noi modelli, da imitare, da migliorare. Fu così che iniziò l’avventura di molti gruppi. Fu cosi che iniziò la mia avventura insieme ad altri quattro coetanei che avevano interessi in comune: la musica, lo studio, la parrocchia e tante altre belle cose. Ci preparavamo ad esserci, a crescere, a vivere, a salire su quello che era il palco della vita, il palco della musica. Lo era allora, lo e’ ancora di più oggi, tra mille incertezze, mille dubbi. Tra le tante difficoltà anche economiche che ci impedivano di avere gli strumenti desiderati, quelli di marca, era viva la certezza che in qualsiasi modo potevamo soddisfare la voglia di suonare e di porci all’attenzione della società, della comunità setina e del nostro entourage. La musica per tutti noi ha dato sempre delle risposte e creato grosse novità: dal freddo delle cantine al calore delle note, dal buio dei garage alla luce del suono. Emozioni, passioni, vibrazioni. Tutto parla di noi: di quello che eravamo e di quello che siamo diventati. 

servizio fotografico di Pietro Mastrantoni

Tra gli anni 60 e gli anni 70 abbiamo conosciuto di persona cantanti famosi, gruppi musicali che a modo nostro abbiamo cercato di emulare, e di artisti in genere. La cosa più bella? Tra quelli c’eravamo anche noi 18enni, 20enni. Pronti ad imitare, inventare, vivere. Ancora oggi proviamo ad esserci con la passione di chi crede, di chi vede un futuro, nonostante la consapevolezza di un anno vecchio finito e la certezza di qualcosa che ancora qui non va. Musica, amore, amicizie, lavoro. Tutto per noi ebbe inizio in quegli anni. La voglia di rappresentare un mondo, di esprimere un senso passo dopo passo, canzone dopo canzone. E continua oggi con un suono e un segno. 
L'anno che sta arrivando tra un anno passerà 
io mi sto preparando è questa la novità..

 PROGRAMMA 

 condotto da Piero Formicuccia e Fabio Benvenuti

ALAN DERRY

Filippo Verolino chitarra

Pino Ferracci chitarra

Alan Derry basso elettrico

Piero Simoneschi batteria

Dino Truono voce e tastiera


ORCHESTRA BLUE MOON LIVE

Luigi Ulgiati tromba

Marco Bottoni tastiere

Ilario Polidoro trombone

Mattia Graziani chitarra

Maicon Bertin batteria

Lello Liberti basso

Franco Lucci piano

Elisa Ularetti, Riccardo Petrosi, Veronica Cremonese voce


SISTEMA SOLARE 

Vincenzo Di Prospero batteria

Gianni Viglianti basso elettrico

Piero Foprmicuccia tastiere e voce

Stefano Marchionne  chitarra ritmica e voce

Angelo Mansi chitarra solista

Fabio Tramontano, Angelo Molinari voce


TRAVELING BAND

Cristian Grossi tastiere e pianoforte

Christian Chianta basso

Massimo Favara e Paolo Ambrosini chitarre

Matteo Trani batteria

Monica Persico, Sara Salvatore, Silvia Palamara voci


'60 MEGA BEAT

Alfredo Parzironi tastiere e pianoforte

Franco Tiberi basso

Armando Carella chitarra e corista

Salvatore Cremona batteria

Salvatore D'Incertopadre voce

Pierluigi Costume chitarra solista

Giancarlo Antonelli percussioni


IERI OGGI & DOMANI

Dino Salustri tastiere

Piero Marcucci basso

Carlo Collinvitti chitarra e voce

Roberto Belli batteria

Natalia Leopardi voce

Amedeo Fauttilli chitarra solista

 

statistiche